Alabama, sì alla castrazione chimica per chi violenta gli under 13

Alabama: firmata legge sulla castrazione chimica di chi violenta minori di 13 anni

La castrazione chimica è legge in Alabama

Dopo la legge che vieta l'aborto anche nei casi di stupro e incesto, in Alabama è stata approvato un altro provvedimento che farà molto discutere: la governatrice Kay Ivey, infatti, ha firmato la legge sulla castrazione chimica, prevista per i condannati per reati sessuali contro i minori di 13 anni. La legislazione ha definito tale provvedimento come "la somministrazione di farmaci che riducono, inibiscono o bloccano la produzione di testosterone, ormoni o altre sostanze chimiche" con l'obiettivo di smorzare l'interesse sessuale. Se il trattamento viene interrotto prima del termine, i suoi effetti possono essere reversibili.

"Questa legge è un passo verso la protezione dei bambini in Alabama", questo il commento della governatrice.

L'approvazione è arrivata da entrambe le Camere del Parlamento a fine maggio, su proposta del repubblicano Steve Hurst. Se invece l'autore dello squallido reato smetterà arbitrariamente di ricevere il trattamento, sarà in violazione della libertà condizionale e dovrà tornare in carcere.

Come in altri paesi dove la castrazione chimica è legge già da molti anni, si applica a coloro che stanno uscendo dal carcere. Lo ha fatto anche quando si è trattato di esprimere punti di vista che incontrano il parere sfavorevole di parti avverse e non solo. "Non hanno proprio capito cos'è veramente l'aggressione sessuale". "Sono convinto - conclude - che sia una buona pratica da adottare anche in Italia, come la Lega propone da anni". La legge dell'Alabama, intanto, non entrerà in vigore prima della fine dell'anno.

Una legge che non ha il sostegno dei 5 stelle. Inoltre, la norma "non può essere universale", ma deve "preoccuparsi che tutti gli altri mezzi riabilitanti come la carcerazione, i trattamenti diretti e le terapie, la consulenza, il sostegno spirituale... siano stati perseguiti in maniera esaustiva". Dopo che il Movimento 5 Stelle è stato surclassato, i sì alla Lega sono aumentati: sì alla Tav, sì alla Flat Tax, sì al dl Sicurezza bis.

Altre Notizie