Corsa per la guida Tory: Boris Johnson rafforza la sua posizione

In 10 nella corsa Tory per il dopo May - Ultima Ora

Regno Unito, nomine chiuse: parte la corsa alla successione

I nomi in corsa sono quelli di Michael Gove, Matthew Hancock, Mark Harper, Jeremy Hunt, Sajid Javid, Boris Johnson, Andrea Leadsom, Esther McVey, Dominic Raab e Rory Stewart.

Come detto, non prenderà parte alla 'competizione' Sam Gimah, che nei fatti è rimasto il solo a favore di un secondo referendum sulla Brexit: non riuscendo a raccogliere l'appoggio minimo di 8 colleghi deputati per entrare in lizza, non prenderà parte alla gara interna.

Dopo l'ultimatum lanciato a Bruxelles, Boris Johnson - ex ministro degli esteri al momento in pole position per la successione di Teresa May - ha preferito non rilasciare dichiarazioni nel giorno della chiusura delle nomine.

SAJID JAVID: 49 anni, ministro dell'Interno, musulmano di origine pachistana.

Jeremy Hunt, invece ha 52 anni, ed è ministro degli Esteri. Uno scenario disastroso per la pro Remain Sturgeon, che torna ad agitare per tutta risposta l'obiettivo di un nuovo referendum sulla secessione della Scozia. Vuole negoziare nuovamente l'accordo di uscita dall'Ue, con una squadra negoziale che comprenda le varie anime del partito.

E poi c'è Andrea Leadsom 56 anni, reduce da dimissioni da ministro per i rapporti col parlamento il 22 maggio in contrato con la linea di Theresa May sulla Brexit. Sostiene la necessità di uscire dall'Ue senza accordo. Dice che l'accordo per l'uscita dall'Ue "è morto", ma che si potrebbero mantenere le intese su alcuni punti tramite dei mini accordi.

E ancora: Rory Stewart 46 anni, ministro per lo Sviluppo internazionale, votò Remain ma ammette di rispettare il risultato del referendum. Vuole trovare un compromesso sulla Brexit e dichiara che non farebbe mai parte di un governo guidato da Boris Johnson. Fu capogruppo dei e votò Remain ma ora appoggia il rispetto al risultato del referendum.

MATT HANCOCK:40 anni, ministro della Sanità. Afferma che il 'no deal' non è una scelta politica possibile perchè verrebbe bloccata dal parlamento. Mark Harper 49 anni, è stato sottosegretario per l'immigrazione e i disabili con Cameron.

Altre Notizie