Banca Carige, Malacanza: "Sì a una operazione di mercato"

Banca Carige, Malacanza:

Carige, Malacalza Investimenti: ‘Pronti a soluzione di mercato’

Lo sostengono gli analisti di Moody's in una nota in cui precisano che tra questi è inclusa una "combinazione con un partner più forte, sebbene le ragioni che hanno indotto BlackRock a lasciare potrebbero scoraggiare altri investitori". "Per quanto mi riguarda escludo totalmente i contributi volontari", ha detto il banchiere che però non si sbilancia se per la banca genovese sia preferibile un salvataggio pubblico o privato.

"Per Carige serve, perché previsto per legge, un piano industriale e non le semplici chiacchiere", mette in chiaro Lando Maria Sileoni, segretario generale della Fabi, preoccupato prima di tutto di difendere l'occupazione.

Dopo una lunga trattativa, il gigantesco fondo Usa aveva inviato lo scorso 3 maggio una ultima versione degli accordi con l'Fitd, che quest'ultimo aveva accettato.

Intanto, secondo quanto riportato da Milano Finanza, l'Ad di Intesa Carlo Messina ha voluto precisare come "si dimostra che le banche vadano bene quando dispongono di una governance chiara e un azionista di controllo che fa gli interessi delle persone che lavorano in banca, dei clienti e della comunità".

Il ceo dell'istituto di piazza Gae Aulenti, Jean-Pierre Mustier, si era infatti mostrato aperto a un intervento di sistema "su base giusta e proporzionale", se questo fosse necessario a sostenere il Paese.

Genova. Malacalza Investimenti esprime un "orientamento favorevole al sostegno di Banca Carige nel quadro di piani e investitori che assicurino il realizzarsi di un'operazione di mercato tutelando, al tempo stesso, il ruolo della banca sul territorio e tenendo nella dovuta considerazione l'impegno di tutti gli azionisti che la hanno sostenuta con ripetute iniezioni di capitale".

Altre Notizie