Formula 1, Magnussen il più veloce in mattinata nei test di Barcellona

F1: Test Barcellona, russo Mazepin su mercedes il più veloce

Valtteri Bottas è il più veloce nella prima giornata di test post GP di Spagna

Nikita Mazepin, oggi in pista per la casa di Stoccarda, ha fatto il miglior giro in 1:15.775, concludendo 128 giri sulla W10.

Prendono il via quest'oggi i test di F1 a Barcellona (Spagna), sede della due giorni di prove che si terranno in Catalogna, importanti per deliberare alcune modifiche sulle monoposto del campionato e per acquisire informazioni circa le nuove gomme Pirelli 2020. Lontanissima la Ferrari di Charles Leclerc che chiude 2° a quasi un secondo e mezzo dal leader; a dire il vero, però, il monegasco non si è dedicato al tempo mettendo a referto 133 giri e testando soluzioni in grado di risolvere i problemi mostrati dalla Rossa nell'ultima gara. I due tempi sono dunque tutto sommati equiparabili, ma conta poco o nulla in questi test, visto che, in primis parliamo di test, e in secundis nel corso del weekend un tempo simile Bottas l'aveva fatto con la C3 per strappare la pole.

La Mercedes di Valtteri Bottas ha dominato la prima giornata di test sul circuito di Montmelo, a Barcellona. I due piloti sono scivolati al di fuori dei migliori dieci tempi di giornata, divisi dalla Racing Point di un Lance Stroll che ha sostituito il compagno di squadra Sergio Perez nello sviluppo delle gomme Pirelli che vedremo l'anno prossimo.

FUOCO FELICE "Senz " altro è stata una giornata positiva" - ha commentato il tester calabrese - "Abbiamo completato una serie di prove su diverse componenti percorrendo in totale 120 giri. "Per quanto riguarda il programma, ci siamo concentrati su corse brevi con mescole di pneumatici diverse in mattinata seguite da corse più lunghe nel pomeriggio e prestazioni a fine giornata". La macchina era davvero bella da guidare. Abbiamo raccolto tanti dati che ci saranno utili per continuare le analisi sulla SF90 e serviranno anche per verificare la correlazione con il mio lavoro al simulatore. "Ringrazio il team per avermi dato l'opportunità di provare in pista". Vedremo se con un assetto diverso a Maranello avranno trovato la quadra.

Altre Notizie