Napoli, Ancelotti: "Juventus impreparata nel secondo tempo"

Europa League, quarti di ritorno 18 aprile: orari, programma, dove vedere in tv le partite

Napoli-Arsenal, dove vedere la partita: non ci sarà diretta in chiaro

"Tre parole per la vittoria?"

"Contro l'Arsenal ho deciso che non dovremo prendere gol (ride, ndr)".

Ci dice che le partite europee sono imprevedibile e squadre sfavorite sulla carta basta un attimo che ti buttino fuori. L'Ajax gioca molto bene, nessuno la pronosticava come squadra che potesse arrivare alle semifinali di Champions League. Ma prima di scendere in campo, il centrocampista spagnolo si è concesso una serata libera nel centro città, con una cena da "A figlia d'o marenaro", locale storico e ben conosciuto da tutti i tifosi azzurri.

- Sei il più vecchio in campo, cosa si dice al gruppo? E, comunque, non penso che vinceranno la Champions, magari mi sbaglierò. "Posso dare quello che in questi anni ho vissuto a Napoli".

- Questo gruppo ce la può fare a vincere qualcosa? Il documento segnaposto deve essere obbligatoriamente stampato e presentato ad ogni richiesta del personale di controllo presente allo stadio, ma il documento segnaposto, da solo, non rappresenta titolo d'accesso valido per l'ingresso. Il fatto di aver vinto ha ricreato un ambiente un po' più positivo che è necessario per sfide così importanti. "Se giocheremo bene, avremo anche più personalità". Io non posso pretendere e quindi garantire il risultato, io e tutti dobbiamo pretendere impegno, massima applicazione e concentrazione. Pretendere è un verbo sinonimo di arroganza, sopraffazione. I tifosi, con uno striscione, hanno fatto sapere di "pretendere la Coppa": "Io pretendo il massimo impegno da parte dei miei giocatori". Non mancheranno aggiornamenti in tempo reale di Eintracht Francoforte-Benfica (i portoghesi hanno vinto 4-2 all'andata), Chelsea-Slavia Praga (1-0 per gli inglesi giovedì scorso) e Valencia-Villarreal (la squadra di casa parte dal confortante 3-1 di sette giorni fa). "Sì, già il voler rimanere è positivo per club e allenatore, ma è frutto di colloquio che abbiamo già avuto ed il voler continuare insieme per la sua qualità ed il senso di appartenenza".

Josè, come vivi personalmente l'attesa per questa partita storica per il Napoli?

Bisogna riposare bene ed essere concentrati su questa partita al 100%.

Callejon, qual è il tuo segreto? Abbiamo parlato tutti e abbiamo capito tante cose, non dirò cosa ma siamo contenti, pure il mister, di quello che è uscito. Il calcio è la mia passione, il mio lavoro e fino a quando starò qui mi allenerò e giocherò sempre al massimo.

Altre Notizie