Attacco Nuova Zelanda, il killer in tribunale fa il saluto dei suprematisti

Brenton Harrison Tarrant

Brenton Harrison Tarrant

"E' chiaro che bambini piccoli sono stati coinvolti in questo orrendo attacco", ha affermato parlando con i giornalisti. E' australiano e ha 28 anni. lo ha reso noto la polizia australiana, secondo quanto riporta il quotidiano neozelandese New Zealand Herald. Ci lavorava da due anni. Inoltre, prima dell'attacco, il criminale ha pubblicato un manifesto in cui ha spiegato le sue azioni terroristiche.

Le armi appaiono in primo piano nel video girato da Tarrant con una telecamera fissata sull'elmetto militare: immagini che sembrano quelle di un videogame sparatutto stile 'Doom' o 'Call of Duty'.

"Sono stato l'ultimo ad uscire dalla moschea vivo".

Tante le storie che si intrecciano in questa vicenda, nelle testimonianze dei sopravvissuti.

Sebbene la polizia ritenga abbia agito con altre tre persone, Brenton Tarrant si professa un lupo solitario che ha avrebbe ideato il piano e agito da solo spinto dai suoi deliri contro lo straniero e i musulmani in particolare che a sua dire avrebbero colonizzato l'Europa in tempi antichi e ora starebbero cercando di invadere tutto l'Occidente e anche la Nuova Zelanda.

Il resto sono i colpi di coda di un orrore che gronda sangue e che eleva all'ennesima potenza la portata di terrore e paura, odio e follia omicida: e allora, sempre dal sito dell'Ansa apprendiamo che "sono state identificate due delle 49 vittime dell'attentato: si tratta di Haji Daoud Nabi, un afghano emigrato nel Paese con i suoi due figli nel 1977, e Khaled Mustafa, un rifugiato siriano che invece era arrivato con la famiglia solo qualche mese fa".

In una conferenza stampa tenuta domenica, Ardern ha detto che il suo governo discuterà giù lunedì della riforma alle leggi sulla vendita e il possesso delle armi da fuoco. Le indagini sono in corso per stabilire il coinvolgimento di altri due arrestati, mentre una quarta persona fermata è stata già rilasciata. Il terrorista era in possesso di una licenza per il possesso di armi.

Altre Notizie