Migliaia di giovani in piazza contro i cambiamenti climatici

Il sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà insieme agli studenti

Il sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà insieme agli studenti

Ma che problemi hanno gli individui affetti dalla sindrome di Asperger? E' il bilancio sulla mobilitazione di ieri per il clima reso noto su Twitter da Greta Thunberg. In occasione della Giornata internazionale della donna, è stata nominata la donna più influente in Svezia.

Lo "Sciopero per il clima", manifestazione ambientalista lanciata dalla giovanissima attivista svedese Greta Thunberg, vedrà domani 15 marzo sfilare gli studenti delle scuole partenopee a partire dalle 9. "I ragazzi sono partecipi e consapevoli di avere il futuro tra le loro mani - afferma Antonio Giannattasio di Legambiente Solofra e responsabile dell'attività di sensibilizzazione dei ragazzi del Rossi Doria "il cambiamento climatico è un problema che sentono distante".

"Affrontare il cambiamento climatico significa mettersi in gioco tutti; questi giovani lo stanno facendo ricordandoci quali sono le priorità". Un venerdì, infatti, la ragazzina scelse di non recarsi a scuola, dirigendosi verso il Parlamento svedese e rendendosi protagonista di una singolare protesta: con lo zaino a terra e i suoi libri in mano espose un cartello semplice e chiaro che recitava: "sciopero scolastico per il clima".

Il sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà insieme agli studenti
Il sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà insieme agli studenti

Ieri milioni di persone nel mondo, Italia inclusa, sono scese in piazza per chiedere un cambiamento delle politiche e dell'economia che oggi avvelenano l'ambiente. E poi approviamo rapidamente i decreti attuativi per l'end of waste, ovvero quel pacchetto normativo che finalmente definirebbe quando e come un rifiuto smette di essere tale e diventa materia prima seconda, cioè può rientrare nel ciclo produttivo diminuendo emissioni, consumo di materie prime, creando migliaia di nuovi posti di lavoro.

Perchè tutto questo? Perchè nessuno sembra interessato, a parte poche voci isolate. "Buona marcia - afferma parlando a chi oggi scende in piazza - noi ci siamo per ascoltarvi e per agire tutti insieme". È questo il "bianco e nero" per Greta Thunberg. "Come se la vostra casa fosse in fiamme". Sono state trovate diverse similitudini con l'autismo ed è in corso il dibattito scientifico, tutto dipende dal modo in cui i medici e i ricercatori si approcciano alla malattia. Parliamoci chiaro: chi di voi è pronto a rinunciare alla "maghina", a tenere il riscaldamento a 25 gradi in inverno e il climatizzatore a 18 gradi ad agosto, chi è pronto a fare a meno delle indispensabili confezioni di plastica e plastica e plastica che avvolgono qualunque tipo di merce noi si compri, chi, ancora, è pronto a spegnere selettivamente le proprie utenze elettriche domestiche, senza tenere accese contemporaneamente lavapanni, lavapiatti, sette televisori LCD, un paio di PC e una console per videogiochi.

Altre Notizie