Parigi, i gilet gialli saccheggiano gioielleria Bulgari di Champs Elysees

La tredicesima manifestazione dei gilet gialli

A Parigi scontri tra gilet gialli e polizia Sputnik. Julien Mattia

Iman Sabbah è la corrispondente di Rai News 24 a Parigi che sta seguendo in diretta gli scontri nel diciottesimo giorno di protesta dei Gilet Gialli.

La manifestazione dei gilet gialli di oggi era stata annunciata come "decisiva" e l'appuntamento era stato battezzato "ultimatum a Macron". Giovani vestiti di nero e con il passamontagna hanno dato fuoco a cassonetti e arredo urbano facendo barricate nei dintorni degli Champs-Elysees. I manifestanti hanno reagito vandalizzando negozi e ristoranti e appiccando il fuoco a edicole e mezzi di trasporto. È stato perfino distrutto il celebre ristorante Le Fouquet's, durante il 18esimo sabato di proteste. "Hanno risposto all'appello alla violenza di alcuni leader dei gilet gialli - ha poi detto - Hanno deciso, come canto del cigno, di venire ad attaccare Parigi ma noi li abbiamo anticipati e rispondiamo colpo su colpo". I manifestanti, ha annunciato Castaner, sono "fra i 7 e gli 8.000, fra cui 1.500 ultraviolenti". "Gli individui che hanno commesso questo atto non sono ne' dimostranti ne' casseur: sono assassini", ha scritto il ministro dell'Interno francese, Christophe Castaner. Tre automobili con agenti di polizia che si spostavano per un'emergenza sono state bersaglio di bastonate da parte di manifestanti in margine alla protesta dei gilet gialli. In particolare è stato preso di mira, dopo il Fouquet's, il Disney Store che ha riportato danni molto gravi.

Un edificio che ospita la sede di un'agenzia di banca, inoltre, è stato dato alle fiamme da un gruppo di 'casseur' presenti nei cortei dei gilet gialli. Le fiamme si sono sprigionate da tutto l'edificio situato nel boulevard Roosevelt ed è stato necessario l'impiego di una decina di camion di pompieri. Alcuni locali sono stati dati alle fiamme e si registrano anche diversi feriti. L'inviata, dopo qualche secondo di esitazione, si è spostata di qualche metro e ha continuato il collegamento.

Gruppi di persone hanno preso d'assalto una gioielleria Bulgari. Per la prima volta, nel pieno degli scontri, il primo ministro francese Edouard Philippe è sceso in piazza a incoraggiare e stringere la mano agli agenti. A qualche centinaia di metri dal primo ministro, brucia ancora il tendone rosso e oro del ristorante Fouquet's, dato alle fiamme dai manifestanti.

Altre Notizie