Arriva la pensione di cittadinanza. Ecco come funzionerà

Reddito di cittadinanza e quota 100 tutte le novit

Reddito di cittadinanza e quota 100 tutte le novità ANSA

In presenza di figli minori dovrà essere presentato l'Isee che tiene conto della situazione di entrambi i genitori anche quando non siano né sposati né conviventi.

Pensione di cittadinanza - La pensione di cittadinanza potrà essere erogata anche "con le modalità ordinarie di erogazione della pensione" e non tramite la carta Rdc. Le stesse che mancano per estendere anche ai contratti a tempo determinato gli incentivi alle imprese previsti per le assunzioni stabili dei beneficiari del reddito di cittadinanza.

Arriva poi il Piano straordinario per il potenziamento dei centri per l'impiego, che dovrà disporre "gli utilizzi e il ripiano delle risorse" volte a garantire "l'avvio del reddito di cittadinanza e, nelle fasi iniziali del programma, azioni di assistenza tecnica presso le competenti sedi territoriali delle regioni". Niente obbligo se uno dei due si è risposato, se ha avuto figli con altri o se c'è un assegno di mantenimento stabilito dal giudice. "Nel decretone infatti si dispone la compatibilita' tra l'indennita' Naspi riconosciuta ai dipendenti di lavoro subordinato e il Reddito di cittadinanza ma - precisa Polverini - non c'e' alcun riferimento alla Dis-Coll, l'indennita' di disoccupazione per chi ha perso il lavoro parasubordinato".

E' quanto stabilisce un emendamento al decretone secondo cui gli assegni previdenziali potranno dunque essere riscossi alle Poste o in banca, in contanti (se inferiori a 1.000 euro) o tramite accredito su conto corrente postale o bancario.

Inoltre per "rafforzare l'attività di contrasto al lavoro irregolare" da parte delle persone che percepiscono il reddito di cittadinanza, i carabinieri rafforzano il comando della tutela del lavoro con 65 unità. A questo campione "possono essere somministrati questionari di valutazione" e i dati potranno però essere utilizzati "al solo fine di elaborazione statistica per le attività di valutazione" del Rdc. Mentre la battaglia dell'opposizione per il momento si concentra soprattutto sulla questione disabili, con Lisa Noja, deputata del Partito democratico, che parla di "emendamento farsa" e la sua collega Giusy Versace di Forza Italia che rincalza definendo il testo "falso e offensivo". Non rientra invece negli emendamenti del governo, né tra quelli delle relatrici, la soluzione per gli esodati e i lavori gravosi.

Il governo ha presentato il pacchetto di emendamenti al Decretone che contiene, tra le altre cose, norme che facilitano l'accesso al reddito di cittadinanza per quelle famiglie in cui è presente una persona disabile. In particolare, la soglia di accesso che riguarda ciascun componente con disabilità gravi e non autosufficienza verrà innalzata da 5.000 a 7.500 euro.

Sull'atteso sostegno alle famiglie con disabili è arrivato un ritocco della scala di equivalenza Isee: i nuclei che hanno a carico familiari disabili potranno avere 50 euro in più di beneficio, arrivando a un reddito massimo di 1.380 euro.

Un emendamento prevede anche l'accelerazione per rendere più snelle le assunzioni nella Pubblica amministrazione senza dover aprire prima le procedure di mobilità in modo da consentire di coprire i buchi di organico grazie al passaggio di personale fra un ufficio e l'altro.

Altre Notizie