Spal-Roma, sono 20 i convocati di mister Ranieri. C'è Zaniolo, out Kolarov

Roma Ranieri

Roma, Ranieri: "Voglio una squadra attenta e senza paura. Dzeko e Schick insieme"

Così l'allenatore della Roma, Claudio Ranieri, a 48 ore della trasferta dei giallorossi a Ferrara. E quindi a rischio Kolarov (al suo posto eventualmente uno tra Santon e Jesus) e Zaniolo: "Ha avuto una botta alla caviglia e questo ha effetti sul polpaccio. Arrivando da fuori e sapendo che molti hanno problemi fisici devo stare attento per evitare che i piccoli problemi diventino grandi problemi".

Fazio. "È un pezzo da 90, ci sta che in una parte di campionato i giocatori possono avere momenti no, ma per me è importante. Si è allenato e sta bene". "4-2-3-1 o 4-4-4? Non contano i sistemi di gioco, conta che i ragazzi possano fare il meglio". Contano compattezza ed equilibrio. So che in questo momento non posso chiedere molto di più, perché abituati a giocare in una determinata maniera e cambiando, è logico che non viene fatto tutto come io vorrei. "Ma vedo buona predisposizione e concentrazione". "Non sono scelte relative ma importanti e si fanno in base ai giocatori che hai a disposizione. Non va in nazionale, spero di riaverlo pronto dopo la sosta". "Sono situazione che vanno calibrate per dare equilibrio a una squadra". E poco importa a Ranieri se qualche giocatore si sente soltanto di passaggio nella Roma: "Se così fosse, dovrebbe fare bene ancora di più, perché se fa bene lo prendono altre squadre, se fa male non lo prende nessuno. Sono bravi a trovare la soluzione e prenderti in velocità, cercheremo di stare compatti". Per lei il sostituto di Florenzi è Karsdorp o considera Santon anche?

Quanto sarà importante stare corti e stare attenti a Petagna? Al termine della conferenza il tecnico ha annunciato che sabato la Roma ricorderà sulla maglia Giuliano Taccola, nel giorno del cinquantesimo anniversario della morte.

Altre Notizie