Locatelli sul Milan: "Mi sento ferito dai rossoneri: ho sofferto e pianto"

Manuel Locatelli

Manuel Locatelli

Manuel Locatelli non le manda a dire.

Dopo il brutto addio al Milan, a Manuel Locatelli attualmente giocatore del Sassuolo non dispiacerebbe sicuramente approdare alla Juventus. Il Milan? Non sentivo più fiducia, è stata la mia vita per 10 anni.

SASSUOLO - "Qui mi sento importante e posso esprimere le mie qualità per diventare protagonista". E lì De Zerbi è stato un bell'insegnante: mi ha lasciato concetti di gioco nuovi ed è riuscito a colpirmi nel carattere, perché mi ha fatto fare panchine di fila per le quali io reagivo male allenandomi male, stavo col muso, non le trovavo giuste. Gli emiliani hanno investito 14 milioni per il riscatto, ma il jolly della mediana della squadra di Roberto De Zerbi piace molto alla Juventus e non è detto che prossimamente non ci sia un avvicinamento tra le parti: "Chissà in futuro, sarebbe fantastico". Quando veniva a Milanello avevo una gran tensione... l'amico assoluto è Patrick Cutrone.

Sull'Europeo Under 21: "Vincerlo è difficile e ci proviamo, però siamo forti e molti di noi hanno cominciato a giocare con una frequenza. Mancini? Sognare si può sempre, ma viaggi mentali non ne faccio più". Ci salutiamo: piangendo. Andiamo addirittura in piazza Duomo, acquistiamo dall'ambulante quelle eliche di plastica che lanciamo da un balcone chiedendoci che ne sarà di noi.

Altre Notizie