Parlamento Ue: risoluzione sul Nicaragua. "Estradare in Italia ex brigatista Casimirri"

Estradate Casimirri, la Lega vince la battaglia all'Eurocamera

Terroristi, Salvini si appella alla Ue: «Voti l’estradizione del br Casimirri»

La Lega ha presentato un emendamento al Parlamento europeo di Strasburgo chiedendo l'estradizione di Alessio Casimirri, che ha trovato rifugio in Nicaragua, dove vive da anni.

Inoltre, ha preso parte agli attentati mortali dei giudici Palma e Girolamo Tartaglione e all'assalto alla sede della Dc di piazza Nicosia a Roma. Condannato all'ergastolo, ora è titolare di un ristorante in Nicaragua, La Cueva del Buzo a Managua. "Siamo fermamente convinti che i delinquenti scappati all'estero debbano tornare in Italia e scontare le loro pene". Un voto passato con 219 sì, 108 contrari e 33 astensioni e che ha visto gli eurodeputati italiani esprimersi a Strasburgo in modo compatto a favore dell'emendamento del Carroccio contenuto all'interno di una risoluzione sul Nicaragua. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. "Forse -si legge sul volantino- se fossero ancora in vita anche Marco Donat Cattin e Roberto Sandalo ci racconterebbero la vera verità sulla morte di tante vittime, compresa quella di mio zio, il brigadiere Giuseppe Ciotta".

Altre Notizie