Napoli, i tifosi preparano la clamorosa protesta anti-Juventus: "Disertiamo il San Paolo!"

Napoli, i tifosi preparano la clamorosa protesta anti-Juventus:

Napoli-Juventus, clamorosa protesta dei tifosi azzurri contro i bianconeri

Un malumore che va interpretato, nasce dall'insoddisfazione di vedere il Napoli, ancora una volta, secondo e distaccato, quando, invece, la condizione tecnica e le premesse potevano far pensare ad una squadra che lottava ancora per lo scudetto.

Ad "Un Calcio alla Radio", programma in onda su Radio Crc, è intervenuto Giancarlo Padovan, giornalista, in merito alla creazione della manifestazione "JuveOut": "Napoli si sta ribellando ad un dominio, ad un dispotismo, economico prima che comportamentale, della squadra che negli ultimi sette anni ha vinto sette scudetti".

Continua il trend negativo di presenze al San Paolo.

Disertiamo il San Paolo, i motivi della protesta. Ma a differenza di quanto si pontifichi in alcuni prestigiosi salotti televisivi, la causa non è la (presunta) superiorità tecnica della Juve che determinerebbe un senso di avvilimento tale da scoraggiare qualunque tifoso a credere in una rincorsa al primo posto. Ovviamente, i tifosi bianconeri fanno tutti gli scongiuri del caso, ma sanno bene che dovrebbe accadere davvero una catastrofe per vedersi sfuggire il 37° scudetto, l'ottavo consecutivo.

Ci siamo. E' vigilia di Europa League per il Napoli che domani, con fischio di inizio alle 18:55, dovrà affrontare lo Zurigo.

In questo caso, la Juventus dovrebbe raggiungere quantomeno quota 96 per avere la certezza matematica di laurearsi campione d'Italia, il che significherebbe aggiungere ulteriori 30 punti in 13 partite (ovviamente non si considera la gara col Napoli).

Altre Notizie