Giro d'Italia 2020, una tappa partirà dalla base delle Frecce Tricolori

Trionfo Chris Froome vince la tappa dello Zoncolan dello scorso anno

Trionfo Chris Froome vince la tappa dello Zoncolan dello scorso anno

Sarà una delle eccellenze del Friuli Venezia Giulia riconosciute a livello internazionale a fare da partenza per una delle tappe del Giro d'Italia 2020, ovvero la base di Rivolto da cui si alzano in volo le Frecce Tricolori. In una conferenza stampa ospitata alla base di Rivolto, il comandante del II Stormo delle Frecce Tricolori, Andrea Amadori, il magg. Le Frecce non sono però nuove all'esibizione durante il Grio: la prima volta nel 2009, durante il passaggio della corsa proprio sulla pista dell'areoporto militare e nel 2014 quando la corsa si è chiusa a Trieste. Tracciato e collocazione della tappa non sono ancora noti ma rappresenteranno il ritorno della prova rosa in Friuli Venezia Giulia dopo un anno di pausa.

L'annuncio è stato dato martedì da Mauro Vegni, direttore del Giro, e da Gaetano Farina, il comandante delle Frecce. "Organizzare questa partenza, unica nella storia, dimostra che la sinergia tra la Corsa Rosa, il Friuli Venezia Giulia, l'Aeronautica Militare e tutte le istituzioni coinvolte è ancora una volta vincente". Infatti, proprio dall'interno dell'aeroporto militare e per la prima volta nella storia del Giro, partirà una delle tappe più importanti. Rivolto, sede del Comando del 2°Stormo, in occasione della sessantaesimo compleanno delle Frecce tricolori, infatti darà il via ad una delle frazioni del Giro d'Italia 2020.

Enzo Cainero, promoter delle tappe friulane del Giro d'Italia ha detto che "questo nuovo progetto nasce della fattiva collaborazione - che mi lega ormai a doppio filo - con la Regione, le Frecce Tricolori e RCS e che voglio ringraziare per la fiducia".

Altre Notizie