Influenza: è arrivato il picco stagionale

Il picco dell'influenza, 52 morti dall'inizio dell'epidemia - Salute & Benessere

Influenza, raggiunto il picco stagionale: 282 casi gravi e 52 morti da inizio epidemia

E' stato raggiunto il picco dell'influenza stagionale. Il numero di casi stimati in Italia in questa settimana e' pari a circa 832.000, per un totale, dall'inizio della sorveglianza, di circa 4.478.000 casi. Il livello di incidenza, in Italia, nella quinta settimana del 2019, ha raggiunto la soglia di intensità "Alta" ed è pari a circa 13,8 casi per mille assistiti. Quindi da un intensificarsi dell'attività virale con l'inizio del nuovo anno. Una crescita continua dei casi di influenza con la curva epidemica che dovrebbe aver raggiunto il picco stagionale. "Dovremmo aver raggiunto il picco di contagi - spiega Gianni Rezza, direttore del Dipartimento di Malattie Infettive dell'Iss - in quanto l'aumento dei casi settimanali ha iniziato a rallentare: era quasi raddoppiato tra la terza e la quarta settimana di gennaio, passando da 430mila casi a 725mila, mentre nella quinta settimana sono stati 832mila". In caso di sintomi riconducibili all'influenza, infine, è sempre importante limitare i contatti con altre persone, soprattutto se fragili come bambini e ragazzi, anziani, donne in gravidanza e persone immunodepresse.

In linea con gli ultimi anni, anche questa stagione influenzale ha interessato soprattutto le età pediatriche. Il livello di incidenza sale ancora, dunque, ma è per il momento inferiore a quello della scorsa stagione influenzale.

Non sono stati ancora aggiornati, invece, i dati del bollettino FluNews-Italia relativi alla gravità dei casi di influenza e dei decessi. Provincia Autonoma di Trento, Emilia-Romagna, Umbria, Marche, Abruzzo, Campania e Calabria le Regioni maggiormente colpite.

A prescindere dai casi gravi, che hanno richiesto il ricovero in terapia intensiva, sono migliaia gli italiani che si sono rivolti al medico, spiega il sindacato dei medici di Medicina Generale (Simmg) Claudio Cricelli.

Secondo l'Iss, la stagione influenzale 2018-2019 è stata caratterizzata principalmente dai virus di tipo A dei quali la metà appartenente al sottotipo A-H1N1 e, i rimanenti, al sottotipo A-H3N2. Otto i decessi di cui si è venuti a conoscenza nella nostra regione, tre nel Bolognese, due nel reggiano due nel Cesenate e uno nel Ferrarese, che riguardano nella maggior parte dei casi persone ultrasessantenni.

Altre Notizie