Sanremo 2019: Nino D'Angelo e Livio Cori duetto Sottotono | Pagella

Sanremo 2019, “Livio Cori è Liberato”: una perizia fonica lo dimostra

Livio Cori è Liberato? Così dice una perizia scientifica

Dopo i disguidi che non hanno permesso alla coppia di artisti di esibirsi al meglio durante la kermesse canora, i due cantanti arrivati ultimi a Sanremo 2019 hanno avuto qualche problema a eseguire la canzone presentata la Festival, "Un'altra Luce", anche nella trasmissione di Mara Venier. È quanto dimostra un'analisi spettrografica realizzata dal professor Ugo Cesari, foniatra ed esperto di perizie foniche, per Fanpage. Dall'analisi soltanto la voce di Livio Cori risulta essere completamente uguale a quella del cantautore napoletano. 'Abbiamo misurato anche altri parametri come la durata delle consonanti.

Risultati immagini per livio cori

"Le formanti di Livio Cori sono assolutamente sovrapponibili a quelle di Liberato, quindi da un punto di vista dell'analisi spettrografica, Livio Cori è Liberato, assolutamente sì". L'esperimento ha messo a confronto un estratto del brano Nove maggio di Liberato e un campione di Surdat di Cori. In realtà il solo programma ad alimentare la vicenda fu Striscia La Notizia, con Valerio Staffelli che tentò di consegnare al gruppo il Tapiro e la cosa si concluse con un'aggressione fisica ai danni dell'inviato. Una situazione che ha indignato il pubblico. Questa la bellissima risposta data a Marino Bartoletti sul palco dell'Ariston a Domenica In, che gli chiedeva come mai, in tanti anni di Sanremo, lui si ostinasse a cantare sempre in napoletano. E anche in questo caso Nino, rivolgendosi al giovane compagno di duetto, interpellando la tipica scaramanzia napoletana ha esclamato: "Tu non dovevi portarti i corni, ma direttamente San Gennaro".

Altre Notizie