Bankitalia, Tria: "L’indipendenza va difesa". Di Maio: "Non attacchiamo…"

Di Maio su Sanremo: “Il prossimo anno solo televoto, ha vinto quello che voleva la minoranza”

Luigi Di Maio: “Solo televoto a Sanremo 2020, distanza abissale tra popolo e radical chic”

Il vice premier è poi intervenuto anche sulla Tav: "Un accordo lo raggiungeremo - ha spiegato Di Maio - ho visto che in questi mesi chi scommetteva contro il governo ha sempre perso". Dov'erano questi signori mentre questi mangiavano?

"Abbiamo messo in legge di bilancio a dicembre i soldi, siamo al 9 di febbraio - ha poi assicurato Di Maio dal palco - e questa è la settimana in cui escono i decreti e si erogano i soldi". "Provare a guardare avanti mi sembra il minimo" ha detto il vicepremier Matteo Salvini a margine della visita al campo profughi di Padriciano in occasione del Giorno del Ricordo, riferendosi alle dichiarazioni di oggi del collega di governo, Luigi Di Maio, in merito alla nomina del direttorio di Bankitalia e Consob ha parlato della necessità di avere discontinuità". "Secondo me - ha aggiunto il ministro - è giusto risarcire tutti perché queste persone sono state prese in giro per anni da una politica che non ha controllato, da istituzioni di controllo che non hanno vigilato e banche quindi è giusto risarcirli". Lo ha detto il vicepremier Matteo Salvini, durante l'assemblea degli ex soci di Popolare Vicenza. La cifra, sulla cui entità esatta si sta ancora discutendo, potrebbe attestarsi sul miliardo e mezzo di euro ma allo stato, sia per quanto concerne la somma, sia per quanto concerne le eventuali modalità di accesso non ci sono certezze assolute. Ce ne faremo una ragione. "Siamo nel 2019 e non possiamo partire sempre dalla casella del 'via' a spiegare a chi non vuole capire che siete stati dei risparmiatori e vi siete fidati delle vostre banche, e se un tradimento c'è stato", ha concluso, "è stato quello delle banche". "Adesso si tratta di fare in modo che i risparmiatori abbiano rapidamente" i soldi, gli ha fatto eco Salvini, "sperando che da Bruxelles non arrivino rotture di scatole". Anche dal leader leghista parole non proprio concilianti sull'Ue: "Sento dire che questa cosa del fondo per i risparmiatori all'Europa non andrebbe bene".

CONTE - "Stiamo approfondendo", risponde il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, interpellato dai giornalisti a proposito delle nomine dei vertici di Bankitalia.

Altre Notizie