Sanremo, Matteo Salvini è schifato dalla canzone di Achille Lauro

Sanremo bufera su Achille Lauro Inneggia alla droga. Il cantante contro Striscia

Rolls Royce di Achille Lauro un inno all’ecstasy? Il rapper capitolino smentisce categoricamente

La posizione di Achille Lauro non è affatto migliorata nel momento in cui è stato reso noto il nome dell'artista che avrebbe duettato con lui. I due condividono il genere musicale, e poi, a quanto pare, l'istigazione all'uso di droga. Il cantante è stato denunciato per plagio: il brano Rolls Royce, presentato al 69esimo Festival di Sanremo, conterrebbe una traccia perfettamente sovrapponibile a quella di Delicatamente della band Enter.

"Rolls royce" sarebbe in realtà un riferimento non a una macchina, ma a una pasticca di ecstasy, come fa notare Striscia la Notizia che ha consegnato anche un tapiro al trapper, che si è difeso, rigettando tutte le accuse.

Ogni giorno esce una cosa nuova, prima il plagio che non è un plagio. "Mi riferivo alla citazione di Marylin 'Se devo piangere, preferisco farlo sul sedile di una Rolls Royce che sul sedile di una metrò'". "Confesso che non so niente di droghe, fin da ragazzo quando altri si facevano le canne", ha detto Baglioni."Lui ha detto palesemente che il riferimento è al marchio di lusso, ricchezza e stile 'Rolls Royce'. Non vorrei fare il suo esegeta, meglio dell'autore non può sapere saperlo nessuno".

"Io non ho mai sentito neanche parlare di questa cosa, la Rolls Royce è l'icona principale e mondiale di eleganza, ed è a questo che mi sono ispirato",

"Non avevo mai nemmeno sentito parlare di questa cosa, l'ho sentito dai giornali -dice il trapper- e comunque sono contento che, almeno, non critichino la canzone".
Alle telecamere di Striscia la notizia, il programma satirico ideato da Antonio Ricci, don Mazzi ha aspramente criticato Baglioni: "Il conduttore ha fatto una putt***ta, e uso questo termine perché è la parola più decente che possa dire. Non farmi polemizzare con Baglioni che ho già i miei problemi".

Altre Notizie