Sanremo 2019, la scaletta della seconda serata

Sanremo 2019

Sanremo 2019

Come nella prima serata, sono sottoposte al giudizio del televoto (40%), della giuria demoscopica (30%) e dei giornalisti della sala stampa (30%). Ma sul palco c'è stato spazio anche per superospiti come Andrea Bocelli col figlio e Giorgia che hanno incantato il pubblico presente al Teatro Ariston. Nicola Morra, presidente della Commissione parlamentare antimafia parla però già di "grave leggerezza". La speranza è che i tre conduttori si sciolgano di più, sporcandosi le mani e trovando la propria cifra stilistica: solo in questo modo, potrebbero portare colore in un Sanremo che, in ogni caso, sembra più sottotono rispetto ai fasti degli anni precedenti. La Mafia non va normalizzata.

Virginia Raffaele Sanremo 2019, l'imitatrice è stata clamorosamente protagonista di critiche, assurde se si considera quanto è stata brava ieri.

"È arrivato poco fa un tweet sulla mia giacca, chiedono se la mia stilista sia un membro dei Casamonica...". Con Bisio che prontamente arrivava in suo soccorso. "Non preoccuparti, siamo registrati poi la tagliano", ha affermato lui. "Questa edizione di Sanremo sta per essere annullata per comportamenti illeciti", ha scritto qualcuno. Altro duro commento, sulla Raffaele: "In un Paese serio sarebbe licenziata immediatamente". Il giornalista Nello Trocchia: "Io avrei salutato il marmista, il militare, la barista, la testimone e le centinaia di vittime, massacrati di botte e violenza dai Casamonica, il più potente clan del Lazio". Nella prima serata del Festival non sono infatti mancate le gaffe.

Altre Notizie