De Laurentiis contro le piccole: "Dovrebbero pagare una multa"

Vittoria Napoli, ironia De Laurentiis:

Napoli-Lazio, De Laurentiis: "Vittoria dedicata a Sandulli, lo ringraziamo"

"Se arrivi secondo 50, ma se arrivi ultimo devi pagare una multa".

L'edizione odierna della Gazzetta dello Sport ha riportato alcune dichiarazioni che il patron del Napoli, Aurelio De Luarentiis, ha rilasciato durante un'intervista al New York Times. Club come il Frosinone non attirano fan, né interessi, né emittenti nel campionato. Perché il Frosinone dovrebbe ricevere a slice of pagnotta (citiamo il NYT, ndr) e poi essere retrocesso in Serie C? Arrivano, non cercano di competere e tornano indietro. "La retrocessione e la promozione sono due grandi idiozie del calcio, soprattutto da quando l'Uefa prova a far rispettare le regole del FairPlay finanziario". I club dovrebbero essere strutturati geograficamente, in modo che possano essere tutti autosufficienti. "Se non possono sopravvivere finanziariamente, se non possono essere autosufficienti, dovrebbero essere espulse". In particolare, De Laurentiis ha voluto dedicare a vittoria al presidente della Corte d'Appello Federale Sandulli, che ha respinto il ricorso presentato dal Napoli contro la seconda giornata di squalifica inflitta a Koulibaly dopo i fatti di San Siro: "Voglio ringraziare un napoletano doc come il dottor Sandulli - ha detto De Laurentiis - lo ringraziamo e gli dedichiamo questa vittoria". "Ma non abbiamo mai trovato l'occasione", le sue parole. Ho trascorso mesi a esaminare le proposte a Baltimora, Detroit e Las Vegas, ma sono stato scoraggiato dal costo di una squadra: "oltre 150 milioni di dollari, più le spese di un nuovo stadio".

Altre Notizie