La bordata di Capello: "Comico assegnare lo scudetto 2006 all'Inter"

La bordata di Capello:

Capello: "Higuain non è più lui. La Supercoppa all'estero promuove il calcio italiano. Sul ricorso della Juventus..."

L'Italia - aggiunge- è l'unico posto dove gli ultras comandano e i giocatori vanno a salutarli sotto la curva.

"Mancini ha fatto un buon lavoro mettendo alla prova i nuovi talenti italiani, hanno la capacità di giocare in Nazionale dove si possono prendere delle responsabilità".

"I giocatori dovrebbero sedersi in campo in caso di cori razzisti, non prenderebbero così delle sanzioni contro di loro, si educherebbe il popolo sano''". Ci vuole sempre molto coraggio, un coraggio che pare finalmente essere arrivato. Il nostro campionato è stato il primo e più importante nel mondo.

A Radio Anch'io Capello ha parlato anche di Gonzalo Higuain: "A Higuain è rimasto dentro quel rigore sbagliato con la Juventus, da allora non è stato più lui. Guido Rossi agì troppo frettolosamente", ha aggiunto l'ex tecnico. Non so cosa gli sia successo. Una cosa ingiusta e non rispettosa dei tempi e delle regole. Bisogna cercare di riportarlo a quei livelli che tutti conosciamo. "Sono importanti l'85-90% delle persone che vengono allo stadio, non questi signori con striscioni, slogan e il potere ottenuto dalle società".

Altre Notizie