Juventus, presentato ricorso contro lo Scudetto 2006 all'Inter

Juventus

depositato ricorso Juve su scudetto 2006

La Juventus riapre il fronte per l'assegnazione dello scudetto 2006, percorrendo nuovamente la strada della giustizia sportiva.

Dopo la notizia riportata dall'edizione odierna del "Corriere della Sera", arriva ora l'ufficialità sul deposito del ricorso da parte della Juventus al Collegio di Garanzia dello Sport del Coni per la revoca dello scudetto 2006 all'Inter a seguito delle vicende di Calciopoli.

Secondo la Juventus deve essere accolta l'istanza di arbitrato e devono venire annullati tutti gli atti che hanno portato il titolo al club nerazzurro. L'obiettivo del club bianconero è sempre lo stesso: la Juventus chiede l'annullamento del lodo con cui nel 2011 il Tnas si era dichiarato incompetente a decidere sul ricorso del club bianconero contro la mancata revoca di quel tricolore, che aprì a tavolino la serie di cinque titoli consecutivi che sarebbe poi stata in grado di conquistare l'Inter, con in panchina prima Roberto Mancini, per tre stagioni, e poi José Mourinho.

I giocatori della Juventus festeggiano nel 2006.

La Juventus chiede al Collegio di "dichiarare la nullità del lodo impugnato", "di accogliere l'istanza di arbitrato presentata al Tnas nell'agosto 2011", quindi di annullare, nell'ordine, "il provvedimento del Consiglio Federale Figc del 18 luglio 2011 di reiezione dell'istanza di revoca in autotutela, presentata dalla Juventus in data 10 maggio 2011, dell'atto del Commissario straordinario Figc del 26 luglio 2006, tale l'atto del Commissario Straordinario e l'assegnazione del titolo di "Campione d'Italia" in favore dell'Inter". In riferimento al pronunciamento della Cassazione del 13 dicembre, la Juventus chiede che la decisione nel merito venga assunta "davanti al Tribunale Federale F.I.G.C., da scegliersi quale giudice sportivo competente, assegnando un termine ad hoc".

Altre Notizie