Diffamazione, Barbara D'Urso a processo

Barbara d'Urso

Barbara d'Urso

Barbara D'Urso andrà a processo per diffamazione al tribunale di Ivrea. Il primo vero atto della vicenda giudiziaria (un "rinvio" si era già verificato quest'estate) si è svolto nella giornata di martedì 8 gennaio, davanti al giudice Angela Rizzo del Tribunale di Ivrea. Il giudice ha respinto le richieste dei legali della conduttrice televisiva Barbara D'Urso di spostare il processo, per competenza, al tribunale di Milano. L'argomento principale della puntata "incriminata" era l'Omicidio Rosboch, il caso della professoressa di Castellamonte uccisa il 13 gennaio del 2016 e, in particolare, le relazioni amorose intrattenute da Gabriele Defilippi, l'assassino di Gloria Rosboch. Circostanze negate dalla donna che ha denunciato i giornalisti.

E tra gli imputati figura proprio Barbara D'Urso (al secolo Maria Carmela D'Urso), 61 anni, insieme ai giornalisti Alessandro Cracco (30 anni) e Alessandro Banfi (59 anni). A denunciare il programma una donna residente in Canavese che si è costituita parte civile: il servizio in questione l'avrebbe descritta come una delle amanti di Defilippi e sarebbe stata lei ad avvicinare il ragazzo al consumo di sostanze stupefacenti. Come ormai noto, la conduttrice napoletana ha trascorso il Natale e il Capodanno insieme al suo amico Cristiano Malgioglio a Cuba fra musica e ilarità.

Altre Notizie