Istat, tasso di disoccupazione in calo: ma aumentano gli "inattivi"

Scende il tasso di disoccupazione 10,5% a novembre

Disoccupazione svizzera di nuovo in calo nel 2018

Per ragioni stagionali, nel mese di dicembre 2018 la disoccupazione è risultata leggermente più elevata, situandosi allo 2,7% (2,4% depurata da fattori stagionali).

L'Istat stima il numero degli occupati sostanzialmente stabile rispetto a ottobre, con un tasso di occupazione fermo al 58,6% nei dati provvisori. L'Istat spiega che "l'espansione interessa solo gli uomini e i lavoratori a termine (+162 mila): risultano lievemente in crescita gli indipendenti, mentre si registra una flessione dei dipendenti permanenti (-68 mila)". Il calo della disoccupazione è compensato dall'aumento del tasso di inattività, al 34,3 per cento (più 0,1 punti percentuali). L'aumento si concentra tra le donne e le classi di età estreme dei 15-24enni e degli over50. "Torna a calare - osserva l'istituto di statistica - dopo due mesi di crescita, la stima delle persone in cerca di occupazione (-0,9%, pari a -25 mila unità)". Nell'anno aumentano esclusivamente gli occupati ultracinquantenni (+275 mila), mentre si registra una flessione tra i 15-49enni (-175 mila). "Al netto della componente demografica si stima comunque un segno positivo per l'occupazione in tutte le classi di età", conclude l'Istat. Nel trimestre, continua l'istituto di statistica, al calo degli occupati si associa quello degli inattivi (-0,2%, pari a -32 mila) mentre aumentano i disoccupati (+1,3%, +35 mila). La stabilita' congiunturale dell'occupazione a novembre deriva, come a ottobre, da una lieve crescita dei dipendenti permanenti e una diminuzione di quelli a termine. Alla fine dell'anno SECO ha registrato 119'661 disoccupati registrati, con un aumento dell'8,3% in un mese, ma in calo di oltre il 18% su base annua.

Complessivamente, negli ultimi dodici mesi, sono state registrate in media 118'103 persone presso gli uffici regionali di collocamento, con una riduzione del 17,5% rispetto al 2017.

Lavoro: Istat, disoccupazione giovanile novembre scende al 31,6% . La flessione, nella fascia di età 15-24 anni, è di 0,6 punti percentuali da ottobre e di 1,5 punti da novembre 2017.

Altre Notizie