La Roma si suicida: ripresa al 95' dal Cagliari in nove

Gol e follia alla Sardegna Arena, il Cagliari pareggia in nove contro la Roma

Cagliari-Roma 2-2 tabellino commenti pagelle 8 dicembre 2018

Il ds del Cagliari Marcello Carli commenta così in zona mista il pareggio ottenuto in rimonta contro la Roma: "Cos'è successo?" Durante il riscaldamento però si ferma anche Pavoletti. I giallorossi sfiorano il gol dopo pochi minuti con Zaniolo e sbloccano al 14' con un colpo da biliardo di Cristante, servito da un tocco di prima di Kluivert.

Una partita incredibile. Che sembrava già terminata e a un certo punto indirizzata verso la goleada. Mazzoleni conferma la sua decisione di non assegnarlo, dopo averlo rivisto al Var. Calcio di punizione di Kolarov che colpisce la spalla di Cerri con la traiettoria beffarda che spiazza Cragno per il 2-0 degli ospiti. Ora che il discorso Champions è stato archiviato fino a febbraio (la gara di mercoledì contro il Plzen sarà ininfluente), contava tornare da Cagliari con i tre punti, impresa finora mai riuscita a nessuno in stagione.

IONITA RIAPRE, SAU PAREGGIA IN 9 CONTRO 11 - I giallorossi sembrano in totale controllo, ma a cinque minuti dalla fine gli isolani riaprono tutto con Ionita, che mette dentro a porta libera sugli sviluppi di un corner battuto dalla destra. Solamente nel finale i sardi hanno provato la reazione, dopo che Cragno ha salvato la propria porta dalla goleada. Sull'angolo di Srna, il tocco di Nzonzi diventa un assist per Ionita.

Un incubo per la Roma, una meraviglia per il Cagliari.

L'episodio chiave è un fallo di Faragò su Olsen che para a ripetizione e poi resta a terra perdendo tempo, l'arbitro Mazzoleni si ritrova circondato e sommerso dalle proteste. La Roma si fa sorprendere da Sau che vola via e fa il gol del 2-2. L'attaccante sardo poi a fine gara, a Sky, ha parlato così: "Era praticamente impossibile riprendere questa gara ma ce l'abbiamo fatta e questo risultato ci dà tanto morale". Lo stadio esplode per la gioia, la Roma se ne torna negli spogliatoi completamente incredula, annichilita.

Cagliari (4-3-1-2): Cragno, Srna, Ceppiitelli, Klavan, Padoin (20' st Pajac), Faragó, Bradaric (35' st Cigarini), Ionita; Joao Pedro; Farias (30' st Sau), Cerri. Under, Kluivert, Cristante mettono paura a Cragno dalla distanza, Schick manca il tap-in vincente da due passi. (63 Fuzato, 83 Mirante, 5 Juan Jesus, 8 Perotti, 15 Marcano, 18 Santon, 53 Riccardi, 56 D'Orazio).

Angoli: 7 a 5 per il Cagliari.

Espulsi: Maran, Srna (doppia ammonizione) e Ceppitelli.

Altre Notizie