Lazio, Inzaghi: "Mai giocato così in tre anni, mi preoccupo"

Chievo-Lazio Inzaghi Luis Alberto ko. Badelj titolare

Chievo, Sorrentino esulta ancora per il pareggio di Napoli: "Tanta roba contro una squadra di campioni"

Simone Inzaghi, tecnico della Lazio, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine della gara con il Chievo. Siamo passati in svantaggio meritatamente nel primo tempo e nella seconda frazione di gioco siamo scesi meglio in campo mettendo in campo una reazione d'orgoglio ed abbiamo pareggiato, ma nei secondi 45 minuti avremmo meritato anche di vincere.

Quello del Bentegodi è il terzo pareggio consecutivo in Serie A per Lazio dopo la sconfitta di giovedì con l'Apollon Limassol in Europa League: "Dispiace, perché avevamo preparato bene la gara e molti avevano riposato in Europa League, ma forse il riposo ha fatto peggio". Mi prendo le mie responsabilità - ha sottolineato ancora Inzaghi - ma se le devono prendere anche i calciatori. Ci sono state difficoltà ad inizio stagione, sappiamo che ora dobbiamo macinare punti per raggiungere la salvezza. "Il cambio modulo? In questo momento è un'alternativa, vedremo di partita in partita". Correa e Radu? Dovevano fare meglio come tutti. "All'intervallo ho tolto Radu perché era ammonito, ma avrei voluti cambiarli tutti, avevo l'imbarazzo della scelta".

"A questi ragazzi voglio solo fare i miei complimenti, ora dobbiamo guardare all'avvenire con fiducia pur sapendo che il lavoro da fare è tanto", la sua conclusione.

Altre Notizie