Manovra, governo pone fiducia

Riccardo Fraccaro

Manovra, ok della Camera alla fiducia con 330 sì

Il passaggio appare fondamentale perché si entrerà nei dettagli della quota 100 e del reddito di cittadinanza [VIDEO], oltre che degli altri provvedimenti inerenti il comparto.

Il governo incassa la fiducia dell'Aula della Camera sulla manovra con 330 sì, 219 no e un astenuto. Subito dopo l'Aula è stata sospesa per la convocazione della capigruppo che dovrà stabilire il prosieguo dei lavori.Il governo ha posto la questione di fiducia sul testo licenziato, e successivamente revisionato, dalla commissione Bilancio della Camera.

Mentre tiene banco la polemica sull'ecotassa sulle auto (balzello o bonus?) l'esponente cinquestelle annuncia: "A febbraio la pensione minima sarà alzata a 780 euro a tutti i pensionati in difficoltà, le pensioni di invalidità a 780 per tutti i disabili in difficoltà, a febbraio parte quota 100 per coloro che non potevano andare in pensione a causa della Fornero adesso ci possono andare e a marzo si parte col reddito di cittadinanza per trovare lavoro a tanti ragazzi".

Nel frattempo proseguono i preparativi per la verifica del testo al Senato, stante che nella prossima settimana partirà la verifica presso la Commissione bilancio. Si rimetterà mano sul bonus/malus ecologico per l'acquisto delle automobili, e dovrebbe essere introdotto il taglio alle pensioni d'oro. "Dunque, ad oggi, abbiamo una manovra che cambierà dalla Camera al Senato e una trattativa in corso con la Ue ancora in alto mare, per cui si avvicina sempre di più la procedura di infrazione" ha ricordato il Parlamentare, esprimendo la propria preoccupazione al riguardo e ricordando che al contempo il nostro Paese sta andando incontro ad un andamento recessivo dell'economia.

Misure che - come già annunciato dai vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio - troveranno spazio nel maxiemendamento.

Altre Notizie