Gloria Trevisan, morta della Greenfell Tower: l'ultima telefonata alla madre

Ha messo giù perché non voleva la sentissi morire. L’ultima telefonata di Gloria morta nella Grenfell Tower

Gloria Trevisan, morta della Greenfell Tower: l'ultima telefonata alla madre

Una conversazione durata 22 minuti e interrotta da Gloria poco prima di morire, come raccontato dalla madre, Emanuela Disarò, in una lettera alla commissione d'inchiesta britannica impegnata nelle indagini. "Ho capito che non avevano speranze".

Gloria mi telefonò e mi disse "Ora mi butto dalla finestra, ti giuro che il fuoco è qui, in soggiorno, è ovunque".

Emanuela Disaro, nell'udienza britannica sull'incendio della Grenfell Tower di Londra, ha raccontato l'ultima telefonata con la figlia, Gloria Trevisan: "Mamma, metto giù. Ci ha detto di essere forti". E poi mi ha detto che voleva interrompere la telefonata, "No, passami Marco".

"Non ci credo che debba finire così - prosegue la voce della figlia nella memoria della madre, decisa a serbarne ogni sillaba anche a costo di continuare a infierire sul proprio cuore - non ci voglio credere". Lei mi ha risposto che stava parlando con suo padre e mi ha ripetuto che non riusciva più a respirare. Dopo quelle parole, Gloria ha detto alla madre che avrebbe spento il cellulare poichè le fiamme stavano ormai entrando nella camera e non voleva che i suoi genitori la sentissero urlare nei suoi ultimi momenti di vita. "Ma lei rispose che non potevano assolutamente uscire perché c'era troppo fumo". Per i due giovani veneti non fu possibile nemmeno salire sul tetto del grattacielo, perché una porta bloccava l'accesso. "Ha detto che "voglio solo stare con Marco adesso". Nella sua missiva, ripresa oggi con evidenza dai media del Regno Unito, la mamma di Gloria ricorda quei minuti come un incubo irrimediabile, nei quali dovette sopportare la prova disumana di udire la figlia passare "dal panico, al terrore, alla consapevolezza e infine alla rassegnazione". E così, quella telefonata, l'ultima di Gloria, partita per Londra insieme al suo fidanzato, si è conclusa.

"Siamo state ventidue minuti a telefono, poi lei ha voluto staccare per non farmi sentire le urla".

Altre Notizie