Bologna, morto a 83 anni Gigi Radice

Gigi Radice

Gigi Radice

"La Fiorentina si unisce al cordoglio del mondo del calcio per la scomparsa di Luigi Radice, allenatore della Fiorentina nel 73/74, nel 91/92 e nel 92/93". Il classe 1935 era cresciuto proprio nel settore giovanile del Milan, esordendo poi in prima squadra nel ruolo di terzino sinistro nel 1955. Rimase quattro stagioni in rossonero, prima di approdare alla Triestina e al Padova. Uomo elegante, grintoso e d'altri tempi, la classe di Radice mancherà e già manca da troppo al nostro calcio. Dopo varie panchine tra la serie C e la serie B, l'allenatore esordisce in serie A con la Fiorentina, nella stagione 1973-1974.

Soltanto due settimane fa alcuni campioni d'Italia del Torino 1976 si sono riuniti per la presentazione di 'Gigi Radice. "Il suo Milan è stato il primo Club italiano a vincere la Coppa dei Campioni". La redazione di Fiorentinanews.com porge le sue condoglianze alla famiglia di Radice.

Le luci si spengono, la sua immagine che giganteggia sui maxischermi e poi il lungo silenzio. 60 secondi da brivido, chiusi dall'applauso del pubblico dello Stadium per onorare la memoria di chi, sul campo e in panchina, è stato sempre un avversario: Gigi Radice. Solidale anche il Genoa che, "ricordando con affetto e senso di gratitudine Gigi Radice abbraccia i suoi famigliari e partecipa al lutto di tutto il calcio italiano". Ai familiari va l'abbraccio della Società e dei tifosi romanisti" e il Torino, che lo ricorda così: "Colonna della nostra storia.

Altre Notizie