Pamela Anderson contro Salvini: "Non è lui la soluzione alla crisi europea"

Pamela Anderson attacca Salvini risponde

Pamela Anderson: “Sto con i gilet gialli, la violenza è di Macron e delle élite mondiali”

"La vera domanda da porsi adesso è se la disobbedienza può essere costruttiva", si chiede la Anderson sempre su Twitter, mostrando una capacità di ponderazione e una lungimiranza del tutto inaspettate.

Pensieri dall'Italia. Si tratta di un paese splendido, che amo moltissimo per il cibo, la storia e l'arte, ma sono davvero preoccupata per l'attuale orientamento che mi ricorda gli anni '30. La paura e l'insicurezza in tutti i segmenti della società, gli attacchi quotidiani ai rifugiati e ai migranti, l'aggravarsi della crisi economica.

L'attrice e showgirl canadese naturalizzata statunitense, chiama poi in causa il presidente francese, Emmanuel Macron: "Il signor Salvini di recente ha detto che 'Macron è un problema per i francesi' - cinguetta Anderson - ciò significa che quello che sta accadendo in Francia in questi giorni con le proteste dei gilet gialli è qualcosa che riguarda solo i francesi".

Per la 51enne ex attrice "quello che sta accadendo in Francia in questi giorni è un problema europeo, nello stesso modo in cui le misure anti-immigrati e le slittate verso una nuova forma di fascismo in Italia sono un problema europeo".

Urge una soluzione che non è da cercare entro gli stretti confini nazionali, anche secondo Pamela Anderson: "La soluzione non sono più i Macron o i Salvini, che hanno bisogno l'uno dell'altro e si rafforzano a vicenda".

In tanti stanno condividendo hanno i tweet della Anderson e commentato le sue affermazioni. Gli utenti più audaci, oltre a congratularsi con lei per le sue parole, hanno anche proposto alla Anderson di candidarsi per le primarie del Partito democratico italiano o di unirsi all'Internazionale progressista.

"Cosi' il vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, su twitter dove posta la foto dell'attrice con costume rosso da baywatcher e salvagente, e lo slogan 'Lei non ci sara" adottato dalla Lega per la manifestazione dell'8 dicembre in piazza del Popolo a Roma.

Altre Notizie