Genoa, Juric: "Settimana decisiva. Piatek è cresciuto"

Ansaldi

Pagelle Torino-Genoa 2-1: highlights e tabellino del match

Dopo la sconfitta odierna contro il Torino, il Genoa è caduto in una crisi abbastanza evidente dalla quale il tecnico dovrà esser bravo a risollevarsi. La squadra è viva, ci sono miglioramenti. Oltre alla sconfitta, Juric ha scontentato Piatek e Lapadula oggi, apparsi molto nervosi al termine della gara.

È da troppo tempo che ci gira così. "Ma io ho fiducia nella mia squadra e la partita con la Sampdoria dimostra che questo sentimento è reciproco perché i ragazzi sul campo hanno dimostrato di credere nel lavoro che abbiamo intrapreso assieme".

"Sulla carta è meglio di noi, come dimostra il fatto che il Torino è stato in grado di acquistare giocatori che il Genoa ha invece dovuto vendere". Seppur il campionato difficile affrontato da Juric e le buone prestazioni siano un'importante giustificazione, ora la sua posizione è in bilico. Noi al pressing offensivo alterniamo, in alcuni momenti della partita, lo stare volutamente più bassi.

Riprende poi la parola Jurić , commentando il ritorno al gol di Piątek e i convocati per Torino: "Piątek non è mai calato, non abbiamo mai avuto dubbi su di lui".

Mazzarri si è ripreso dal malore della settimana precedente e ha ripreso il suo posto sulla panchina del Torino. Speriamo che ci giri un po' di fortuna. In totale il suo score da tecnico del Genoa è di 41 punti conquistati in 51 partite disputate, con una media a gara di 0,8 punti che, se proiettata nell'arco di un campionato porterebbe un risultato finale di 30,5 punti totali, dunque una classifica da retrocessione.

Altre Notizie