Argentina, localizzato il sottomarino scomparso un anno fa VIDEO

ANSA  EPA									+CLICCA PER INGRANDIRE

ANSA EPA +CLICCA PER INGRANDIRE

A un anno dalla scomparsa è stato individuato nell'Atlantico il relitto del sottomarino militare argentino San Juan di cui non si avevano notizie dal 15 novembre del 2017: a bordo c'erano 44 persone, compresa una donna. Ieri, la buona notizia: "La nave di Ocean Infinity ha deciso di fare una nuova ricerca e grazie a Dio ha trovato l'area dove affondò l'unità militare" ha detto al canale televisivo argentino Todo Noticias il portavoce della Marina, Rodolfo Ramallo. All'equipaggio era stato ordinato di tornare in una base navale di Mar del Plata, sulla costa orientale del Paese.

La marina e il ministero della difesa hanno reso noto che a individuare il relitto è stata la nave privata americana Ocean Infinity, che dallo scorso settembre opera per la ricerca con un contratto esteso fino al prossimo febbraio, e un suo minisottomarino inviato a 800 metri di profondità. Il sottomarino era scomparso un anno fa, 430 chilometri al largo delle coste argentine, dopo aver segnalato un cortocircuito. Il sottomarino si troverebbe a circa 800 metri di profondità nell'oceano Atlantico.

La marina argentina ha riferito che si tratta di una "identificazione positiva".

I responsabili delle ricerche hanno fatto partire subito la nave norvegese 'Seabed Constructor' che sarà incaricata del recupero del sottomarino.

La gestione della tragedia aveva creato non poche polemiche portando alle dimissioni del capo della Marina. La scoperta è stata annunciata due giorni dopo una commemorazione delle vittime organizzata dai familiari il 15 novembre, giorno della scomparsa. Il 5 dicembre, il dipartimento navale annuncia la morte dei 44 membri dell'equipaggio, ma non dichiara il lutto nazionale fino a quando non viene scattata una fotografia del sottomarino affondato. Alla cerimonia hanno preso parte tutte le alte cariche della Marina argentina e il presidente Macrì.

Altre Notizie