Gp Brasile:multa e reprimenda per Vettel

Pole e record della pista per Hamilton! Vettel secondo davanti a Bottas e Kimi

F1, GP Brasile 2018: Vettel protesta contro i commissari Fia in qualifica (VIDEO)

"Non ci aspettiamo una penalità in griglia ma al massimo una reprimenda". Seconda fila in fotocopia, con Valtteri Bottas che partirà poco avanti a Kimi Raikkonen, mentre in terza fila si schiereranno Max Verstappen con la Red Bull e Marcus Ericsson con la Sauber Ferrari, visto che Daniel Ricciardo, sesto nei tempi con la seconda Red Bull, partirà 11/o per una penalizzazione per sostituzione del turbo.

Lewis Hamilton riscatta l'errore dell'anno passato e sulla pista dell'idolo Ayrton Senna ottiene la decima pole della stagione, battendo per soli 93 millesimi Sebastian Vettel in una qualifica con il giallo. Nella Q2 infatti l'inglese ha prima ostacolato Raikkonen sul rettilineo della retta opposta, per poi rischiare di causare un terribile carambola con Sirotkin alla penultima curva. Nono e decimo tempo per i futuri gioiellini di Red Bull e Ferrari, Pierre Gasly (+ 1 " 454 con la Toro Rosso) e Charles Leclerc (+ 1 " 500 con la Sauber-Alfa). Le discussioni sono arrivate nella Q2, quando Lewis Hamilton si è reso protagonista di due azioni di ostacolo nei confronti di Kimi Raikkonen e del russo Sergey Sirotkin (Williams).

La mossa del cambio gomme in Q2 vale la qualifica Ferrari, forse più della pole e, sul concreto vantaggio che potrà assicurare la Soft nel primo stint, Seb prosegue: "Potrebbe essere cruciale, credo che sia la gomma che gran parte di noi voleva avere in partenza ma con le condizioni così complicate è stato difficile". Fenomenale Leclerc che si qualifica all'ultimo tentativo nonostante la pioggia.

- Sotto un cielo minaccioso di pioggia comincia il Q1. Subiscono il taglio il belga Stoffel Vandoorne (McLaren), il canadese Lance Stroll (Williams), Fernando Alonso (McLaren), il neozelandese Brendon Hartley (Toro Rosso) e lo spagnolo Carlos Sainz (Renault) che viene beffato per 5 millesimi da Esteban Ocon (RP Force India). Tutti subito in pista per anticipare le precipitazioni con la consapevolezza di avere al massimo un paio di giri per piazzare il tempo. Al box del Cavallino, invece, ad un certo punto i meccanici sono stati impegnati nella ricerca di qualcosa che infastidiva Vettel, muovendosi all'interno del suo abitacolo.

In Brasile, sul circuito di Interlagos, due settimane dopo aver vinto con due gare d'anticipo il quinto titolo della propria carriera il pilota inglese della Mercedes si conferma affamato di pole, in attesa di dimostrare di esserlo anche di vittorie. Loro al via con la gomma soft?

- Q3 sempre con la pioggia in agguato, che però non punge.

Altre Notizie