Legge di bilancio, altolà M5S: reddito di cittadinanza obbligatorio

Reddito di cittadinanza le proposte

Reddito di cittadinanza le proposte

L'ultima ipotesi è quella di introdurre un mini-sussidio da 300 euro al mese per quattro milioni di persone.

La proposta del Movimento per la legge di bilancio è ambiziosa.

"Non faccio ultimatum perché sono fiducioso". Gli esponenti del Governo Lega-M5S vorrebbero trovare le giuste condizioni per arrivare ad una prima riduzione delle aliquote, sempre valutando le possibilità che il bilancio offre in questo senso, procedendo in maniera graduale e senza compromettere le finanze dello Stato.

Una sorta di Italia First, sulla falsariga dell'America First di Trump.

Resta alta la tensione tra il Movimento Cinque Stelle e il ministro dell'Economia, Giovanni Tria. "Agli italiani abbiamo fatto una promessa".

Solo gli italiani. Il richiamo ai soli cittadini "italiani" (che era peraltro già stato oggetto di critiche giuridiche) è voluto e più volte presente: il testo impegna il governo a prevedere dei criteri di accesso e dei sistemi di monitoraggio che garantiscano che l'erogazione del reddito di cittadinanza sia indirizzata "soltanto ai cittadini italiani che ne hanno davvero diritto", e richiama quanto affermato dal premier Conte in occasione del voto sulla fiducia al governo: "Il reddito di cittadinanza non ha mera natura assistenziale ma di reinserimento dei cittadini italiani momentaneamente disoccupati". Anche gli altri gruppi parlamentari hanno presentato mozioni sui temi della lotta alla povertà ricevendo però parere negativo da parte del governo, con l'eccezione del capitolo che riguarda il potenziamento dei centri dell'impiego. È così che con molta probabilità si arriverà ad una conclusione del nuovo Reddito di inserimento avviato con il Governo Gentiloni.

Roma, 11 set. (askanews) - Il reddito di cittadinanza "aiuta la crescita se disegnato bene". Il punto è che la misura anche in questo caso costerebbe troppo. L'assegno ha raggiunto oltre 300mila famiglie e punta a coinvolgerne 700mila per un totale di due milioni di persone sotto i 2.250 euro netti annuali di reddito, con soglie più elevate per i nuclei. "Un mini reddito - conclude insomma La Repubblica - ma più mirato".

Altre Notizie