Microsoft sblocca update di Windows 10

Windows 10 driver di stampanti e scanner sempre installati da Windows Update

Microsoft: via libera all’aggiornamento di Windows 10, ma per ora solo agli Insider

Purtroppo a causa di un bug riscontrato da un ristretto numero di utenti che ha portato all'eliminazione di alcuni file personali dopo l'aggiornamento, Microsoft ha deciso di interrompere il rilascio in modo da correggere questa problematica.

"Abbiamo esaminato completamente tutte le segnalazioni sulla perdita di dati, identificato e risolto tutti i problemi noti nell'aggiornamento ed effettuata la convalida interna", ha spiegato la società. "Studieremo attentamente i risultati, i feedback e i dati diagnostici dei nostri Insider prima di una distribuzione più ampia", ha spiegato John Cable, director of program management per Windows Servicing and Delivery. Questo non accade sempre, e moltissimi utenti hanno aggiornato a Windows 10 October 2018 Update senza alcun problema.

L'aspetto più particolare di tutta la vicenda è rappresentato dal fatto che ad Agosto gli Insider hanno lamentato il bug a Microsoft, ma questa ha comunque rilasciato l'aggiornamento, senza correggerlo. Sottolineiamo però che il fix rilasciato su Windows Update corregge il problema, ma non ripristina i file per chi li ha persi con l'installazione dell'October 2018 Update. In tal senso, Microsoft ha introdotto anche la possibilità di comunicare la gravità del bug segnalata per i membri della piattaforma di testing Insider, uno strumento che può aiutare e velocizzare i tempi in casi come quello descritto sopra. Il problema nasceva con l'April 2018 Update, con cui alcuni utenti avevano riportato la creazione indesiderata di una copia vuota delle cartelle di sistema dopo l'uso della KFR. Gli ingegneri di Microsoft sono incappati nella classica situazione in cui sistemando un errore ne emerge un altro, magari anche potenzialmente più pericoloso.

Nel post la compagnia ha speso un po' di parole per spiegare quanto avvenuto, e le motivazioni circa la cancellazione imprevista dei file degli utenti: la perdita dei contenuti è avvenuta, secondo Microsoft, per chi aveva in precedenza attivato la "Known Folder Redirection (KFR)" e i file erano rimasti nella cartella originale, e non ri-direzionati in un nuovo percorso.

Altre Notizie