Manovra, Savona: "Con i vincoli di bilancio l'Ue va contro un iceberg"

Manovra Savona

Manovra Savona"Con i vincoli di bilancio l'Ue va contro un iceberg Oggi alle 09:00

Il ministro per gli Affari Europei, Paolo Savona, sostiene che l'Unione europea stia andando a schiantarsi contro un iceberg.

Il ministro ha osservato: "Se i commissari europei reagiscono per un 2,4 senza aver letto ancora la nota al Def, vuol dire che c'è di mezzo la campagna elettorale delle Europee".

"Io penso che si troverà un punto di incontro", ha sottolineato Savona. Siamo più spaventati dello scontro politico tra élite conservatrici che portano avanti politiche deflazioniste e le forze riformiste che vogliono che l'Europa faccia qualcosa per cambiare. Parlando poi di Di Maio e Salvini, ha precisato che "possono essere intemperanti nelle risposte ma una cosa è essere intemperanti, un'altra è essere irresponsabili". "Il mercato ha retto bene, è più saggio di quanto non sia lo scontro politico in corso", ha aggiunto Savona, rilevando che adesso i mercati aspetteranno il pronunciamento delle agenzie di rating. Rispondendo a una domanda posta dai cronisti stranieri presenti nella sede dell'associazione stampa estera, il ministro Savona ha dichiarato: "Dicono che il 2,4% di deficit sia troppo?" "Sono convinto che la crescita italiana possa arrivare al 2% invece dell'1,5% e al 3% invece che all'1,6%", ha aggiunto riferendosi al prossimo biennio. "Una crisi finanziaria credo non interessi a nessuno perché significherebbe instabilità politica per l'Italia e sarebbe grave anche per l'Europa".

Altre Notizie