Dieta anti-infiammatoria, riduce rischio cancro e infarto

Lunga vita con cioccolato fondente, olio e tè: dieta anti infiammatoria contro il cancro

Secondo una ricerca, la dieta antinfiammatoria può allungare la vita

Dai risultati ottenuti dallo studio è emerso chi consumava perlopiù alimenti antinfiammatori assisteva a una riduzione del 18 percento di morte per qualsiasi causa, del 20% per decesso dovuto a eventi cardiovascolari e del 13% per cancro.

Al termine della sperimentazione sono stati registrati 16.088 decessi in tutto, dei quali 5.980 a causa di patologie cardiovascolari - particolarmente diffuse nei Paesi nordici a causa delle diete ricche di grassi animali - e 5.252 provocati dal cancro. In base a questi dati forniti è stato assegnato un punteggio che variava tra zero e sedici, più alto era il punteggio e più la dieta era considerata vicina allo standard anti-infiammatorio.

A dimostrare che la dieta ant-infiammatoria è un elisir di lunga vita un team di ricerca internazionale guidato da studiosi dell'Università delle Scienze della Vita-SGGW di Varsavia (Polonia), che hanno collaborato a stretto contatto con i colleghi dell'autorevole Karolinska Institutet di Stoccolma, del Centro Ricerche sul Cancro Fred Hutchinson di Seattle e dell'Università di Uppsala, Svezia. "La nostra analisi dose-risposta ha dimostrato che anche l'adesione parziale alla dieta anti-infiammatoria può fornire un beneficio per la salute", continua Kaluza.

Seguire una dieta antinfiammatoria è importante per rendere meno presenti i sintomi collegati a malattie croniche infiammatorie, come l'asma o l'artrite. E' stata condotta su 68.273 uomini e donne svedesi con età compresa tra i 45 e gli 83 anni.

Per vivere più a lungo e in salute dobbiamo mangiare più frutta e verdura, ma sulla nostra tavola non possono mancare il tè, il caffè (per nostra gioia), il pane integrale. Carne rossa non lavorata e trasformata, patatine e bevande analcoliche, che non farebbero altro che alimentare le infiammazioni, mettendo in pericolo la salute. Chi segue una dieta in cui si mangiano cereali, pasta e riso vive più a lungo, almeno 4 anni in più rispetto a chi mangia diversamente.

Altre Notizie