Valentino Rossi: "Non sono d’accordo con Vinales"

Valentino Rossi e la sua tribù a Galliano. E anche in minimoto il Dottore fa il record della pista

Moto Gp Yamaha, Rossi: «Vogliamo tornare sul podio»

L'intitolazione ufficiale è avvenuta nel primo pomeriggio alla presenza del ceo di Dorna Carmelo Ezpeleta, della consigliera dell'Economia del Governo di Aragon, Marta Gaston, e del campione catalano, celebrato per "i suoi precoci e straordinari meriti sportivi di una carriera che ha ancora tante pagine da scrivere" si legge nella motivazione.

In casa Yamaha si respira un moderato ottimismo alla vigilia della gara di Aragon, con Vinales che sorride in conferenza stampa: "Da Misano abbiamo fatto piccoli progressi sull'elettronica della M1, che adesso è maggiormente adattata al mio stile di guida - dice Maverick -".

Se Marc Marquez dovesse decidere di abbandonare la MotoGP per passare alle auto, avrebbe già chi gli offrirebbe un volante.

Di solito, però, la Yamaha soffre molto il caldo.

Credi che sia giunto il momento per la Yamaha di pensare a un motore V4 come hanno Honda e Ducati? "Anche a me aveva detto di questa possibilità ma le moto sono le moto" ha rivelato Marc. Inoltre mi conoscete bene, avete presente cosa potrebbe succedere con me al volante alla prima curva del Gran Premio di Montecarlo? E' chiaro che se ci saranno 34 °C la gara sarà durissima, ma su quello non possiamo farci niente. "È vero che con questo regolamento [congelamento del motore] non puoi modificare durante la stagione, ma per me molte cose si risolvono con l'elettronica e con l'elettronica puoi lavorare durante la stagione". Ha poi concluso il pesarese.

Altre Notizie