Fernando Alonso, la rabbiosa confessione sul suo addio alla F1

Ora Alonso denigra la F1

Alonso: "Lascio la Formula 1 perché è diventata troppo scontata"

Alonso avrà infatti la possibilità di prenderà parte ad una sessione di test a settembre sulla pista di Barber Road, dove peraltro ha effettuato la sua primissima;apparizione in Indycar lo scorso anno. Ha parlato alla... Alonso, ovvero motivando la sua scelta con motivi che vanno al di là della sua situazione personale, puntando il dito contro una Formula 1 che, a suo dire, non è più quella che lo ha visto protagonista. Parliamo di messaggi radio, di polemiche. E' un brutto segno. "Penso che ci siano altre categorie che forse offrono più gioia, felicità e un'azione migliore ed è quello che sto cercando di trovare".

"In alcune stagioni era difficile prevedere cosa sarebbe successo a Spa o a Monza".

Dopo 17 stagioni in F1, Fernando Alonso ha annunciato che lascerà il circus al termine del campionato, gettandosi in nuove avventure nel mondo dei motori come già fatto negli ultimi mesi. Oggi possiamo scrivere in anticipo i nomi dei primi 15 con un margine di uno o due errori.

Il 37enne sembra ricoprire il ruolo dello spettatore medio: "Arriviamo a Barcellona per i primi test invernali e dopo il primo giorno di test sappiamo già cosa accadrà fino a novembre ad Abu Dhabi, e così è dura. Ma il problema è per i giovani piloti, a cui resta solo da sperare che il team in cui corrono possa fare un salto in avanti incredibile, o che ricevano una chiamata da uno dei team di vertice: è diventato difficile per i piloti che hanno ambizioni". "La porta a un ritorno è aperta più perché credo di guidare al miglior livello mai raggiunto in carriera, quindi perché mai chiudere le porte se dovesse accadere qualcosa in futuro?" Sono ancora giovane, ho 37 anni, non 45. "Il mio modo di pensare mi ha portato a fermarmi per ora, ma chi lo sa cosa succederà nei prossimi anni...".

Altre Notizie