Immane tragedia a Genova, crolla il ponte autostradale: decine di morti

Crollo del ponte a Genova, oltre 20 morti tra cui un bambino

Genova, crolla ponte autostradale sulla A10, morti e feriti

Lo annuncia il Mibac in una nota. "Cosa ho sentito? Sembrava stesse crollando il mondo".

Rottura strallo ipotesi seria La rottura di uno strallo "è un'ipotesi di lavoro seria". Nonostante il ponte crollato, la città è raggiungibile, è aperta, il suo cuore non ha smesso di battere.

Sui social network i testimoni stanno postando i video dei soccorsi.

A meno di quattro anni, Genova è messa ancora una volta alla prova. I tre ragazzini sono stati identificati insieme ad altri 29 corpi, tutti trasferiti al Policlinico San Martino. Il boato che alle 11.50 del 14 agosto ha squarciato la città ha cancellato tutto: il cedimento del Ponte Morandi ha sommerso il rumore dei tuoni, i clacson delle auto incolonnate nel traffico di ferragosto, le mille voci di una città che ora guarda senza parole quello squarcio che si è aperto nel ventre di Sampierdarena. Non si conoscono ancora le cause del rogo. Intanto prosegue la ricerca dei dispersi sepolti sotto le macerie del viadotto. I vigili del fuoco mandano dentro le sonde con le telecamere per cercare di capire come muoversi.

Undici morti accertati, tra questi un bambino, e sette feriti gravi.

Questo tipo di censimento si configura come una vera e propria carta d'identità approfondita di ogni infrastruttura, in cui compaiono le caratteristiche strutturali, manutentive e la proprietà dello stesso: un punto di riferimento fondamentale per quanti si trovano a intervenire su una determinata struttura. A Parigi aperta un'inchiesta per omicidi colposi. Il crollo del ponte Morandi ha provocato una strage. Per la terza notte consecutiva, i vigili del fuoco hanno lavorato con ruspe e martelli pneumatici per cercare di aprirsi un varco tra gli enormi blocchi di cemento. Alle undici l'ultima telefonata alle famiglie e poi la tragedia.

Sono stato a Genova e in Liguria decine e decine di volte, ad Albaro, Nervi, Sant'Olcese, Sanremo, Loano, Bordighera, Recco.

Terminate, invece, le ricerche sull'argine destro del torrente, quello dove c'è il deposito Amiu. Diverse squadre dei vigili sono presenti sul posto e stanno già operando. A provocarlo, probabilmente, le scintille provocate per tagliare i tondini d'acciaio.

"Stiamo seguendo con grande apprensione l'immane tragedia che ha colpito Genova, con il crollo di ponte Morandi". La Commissione ispettiva è incaricata di svolgere verifiche e analisi tecniche sul crollo.

Per l'uscita obbligatoria a Genova Aeroporto si sono formate code verso Genova a partire da Genova Pegli. Lo precisa in una nota Autostrade per l'Italia. La prossima settimana Cda straordinario di Autostrade.

Altre Notizie