Verso pace fiscale, obiettivo 3,5 mld

ANSA									+CLICCA PER INGRANDIRE

ANSA +CLICCA PER INGRANDIRE

Pace fiscale, obiettivo 3,5 miliardi di euro.

Il governo promette la "pace fiscale" a partire da gennaio 2019, per consentire ai contribuenti in difficoltà di rimettersi in regola con il fisco. Una delle priorità è di non interferire con la rottamazione bis, ancora incorso. Secondo i primi calcoli si potrebbero ottenere circa 3,5 miliardi, utili come coperture, anche se una tantum.

In una intervista al Sole24 Ore il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, ha detto che la manovra avvierà l'introduzione del reddito di cittadinanza e della riforma fiscale, con la riduzione a tre aliquote. Tuttavia Luigi Di Maio sostiene che questi parametri non debbano essere vincolanti sulla fattibilità delle misure altrimenti gli italiani potrebbero stufarsi e "mandarli a quel Paese". Viene riferito che si stanno ancora studiando i dettagli anche per evitare che la pace fiscale si sovrapponga alla rottamazione delle cartelle ancora in corso.

Altre Notizie