Andreas Perez è morto dopo l’incidente di Barcellona

Andreas Perez

Andreas Perez

Andreas Perez, pilota spagnolo di 14 anni in forza al team Reale Avintia Academy, è scomparso in seguito all'incidente patito ieri durante la seconda della tappa del Cev, Mondiale Junior Moto3, a Barcellona.

Perez trasportato in elicottero all'Hospital Sant Pau di Barcellona (ufficialmente per accertamenti), è stato dichiarato cerebralmente morto nel tardo pomeriggio di domenica 10 giugno; i medici hanno tuttavia continuato a mantenerne le funzioni vitali, salvo constatare definitivamente il decesso questa mattina.

Tragedia nel mondo del motociclismo. Il pilota Andrea Pérez è morto stamattina all'Ospedale Sant Pau di Barcellona. Vani sono stati i tentativi dell'equipe medica di salvare Andreas Perez. Il quattordicenne, che gareggiava per Reale Avintia Racing, è stato coinvolto in un incidente che ha coinvolto più piloti sul Turn Five. I soccorsi sono giunti immediatamente ma per il 14enne non c'è stato nulla da fare.

Andreas Perez è caduto dalla sua motocicletta alla curva 6 del circuito catalano, per poi essere investito da un altro pilota in corsa. Tutta la sua famiglia si è stretta attorno a questo ragazzo alla prima stagione nel CEV Respol Moto3 e con grande talento: a 9 anni aveva vinto il campionato di Catalogna nella classe 50, l'anno scorso era arrivato quarto nella European Talent Cup conquistando anche due gare e ora si lanciava verso un possibile ingresso nel Motomondiale.

La gara era già stata sospesa con bandiera rossa dopo una prima caduta che aveva coinvolto tra gli altri Charlie Nesbitt, portato via in barella, ma senza gravi conseguenze.

Altre Notizie