Serie A, UFFICIALE: diritti tv a Sky e Perform. Salvo Novantesimo minuto

Serie A, UFFICIALE: diritti tv a Sky e Perform. Salvo Novantesimo minuto

Serie A, UFFICIALE: diritti tv a Sky e Perform. Salvo Novantesimo minuto

In un secondo tempo Sky e Perform potranno mettersi eventualmente d'accordo per scambiarsi i diritti di ritrasmissione e permettere ai loro abbonati di vedere tutte le partite con un solo decoder o app. "Pensiamo ci siano già trattative in corso fra Sky e Perform - ha detto Micciché -, e mi auguro che si eviti il doppio abbonamento". Complessivamente le offerte hanno superato i 973 mln euro, con il 20% in più rispetto all'ultima offerta di gennaio. Offerte da Sky, Mediaset e Perform, per i tre pacchetti preparati dalla Lega. Siamo riusciti a ottenere anche una partecipazione rilevante di circa 100 milioni che si vanno ad aggiungere a risultati variabili che faranno Sky e Perform in funzione dei ricavi.

"Riparte anche 90' minuto", ha aggiunto Micciché. Ho chiamato poco fa il direttore generale della Rai per comunicarglielo, ma non mi ha risposto.

Il numero uno di viale Rossellini ha anche annunciato che anche nei prossimi tre anni andrà regolarmente in onda Novantesimo Minuto. Si attendono conferme ufficiali. Se sarà raggiunto il minimo totale (1.100 milioni di euro), allora si procederà all'assegnazione automatica. La riunione, convocata a ora di pranzo, era stata sospesa attorno alle 14 per permettere agli operatori che avevano presentato una proposta per i tre pacchetti previsti dal bando di effettuare rilanci nell'ambito delle trattative private. Mediaset, invece, è fuori dai giochi. Entro le ore 20 la Lega serie A assegnerà i diritti televisivi del campionato del triennio 2018-2021. Sono iniziate alle 15 negli uffici della Lega e non, come era inizialmente previsto, nello studio milanese dell'avvocato Alberto Toffoletto. La fumata bianca è arrivata in favore di Sky e Perform.

Altre Notizie