Lutto nel calcio. Addio a Gaetano Anzalone, la Roma: "Indimenticato presidente"

As Roma deceduto ex presidente Gaetano Anzalone			 0					By		Redazione		 		on				18 maggio 2018	
				Cronaca

As Roma deceduto ex presidente Gaetano Anzalone 0 By Redazione on 18 maggio 2018 Cronaca

La Roma piange la scomparsa di Gaetano Anzalone, indimenticato presidente giallorosso dal 1971 al 1979. Dopo otto anni di presidenza cedette la squadra a Dino Viola al termine della stagione 1978-1979.

Una figura molto importante nella storia del club giallorosso per aver costruito l'attuale centro sportivo di Trigoria e aver rilanciato in maniera importante il settore giovanile.

Uomo di fiducia del presidente Marchini, gli succede diventando presidente della Roma il 13 giugno 1971, quando rileva la proprietà del club capitolino per un miliardo e mezzo di lire. Lui ebbe anche il merito e la faccia tosta di riuscire a portare a Roma il bomber Roberto Pruzzo e l'allenatore Niels Liedholm. Signorile e dai modi cordiali, Anzalone fu chiamato dai tifosi "il presidente gentiluomo". In più ingaggiò Pierino Prati e seppe valorizzare al meglio i giovani del vivaio (Conti, Rocca e Di Bartolomei su tutti). Anche se durante la sua presidenza non ottenne grandi soddisfazioni (a parte la coppa Anglo italiana nel 1972 e un terzo posto nel campionato di Serie A nel campionato 1974/75), nel corso degli anni alla guida della società Anzalone gettò le basi per la futura conquista del secondo scudetto, nell'annata 1982-83.

Altre Notizie