Lite per la fila, orecchio staccato con un morso

Lite per la fila, orecchio staccato con un morso

Lite per la fila, orecchio staccato con un morso

Ha staccato con un morso il lobodell'orecchio a un uomo durante una lite in fila in un ufficiodell'Anagrafe a Roma ed è poi scappato. A quanto ricostruito, l'aggressore èintervenuto per difendere la moglie che stava litigando con unuomo nell'ufficio.

Subito dopo, secondo le testimonianze raccolte dalla polizia intervenuta grazie alla segnalazione di alcune persone che avevano assistito alla lite, i due coniugi si sono allontanati a bordo di una Smart blu e sono fuggiti.

Quella che sembrava una banale lite tra due uomini è sfociata in una violenza inaudita degna di un incontro di boxe 'alla Mike Tyson', con tanto di morso all'orecchio. E la vittima dell'aggressione, un italiano di 61 anni, ha dovuto anche subire ore d'attesa, prima all'ospedale Sandro Pertini, dove è stato ricoverato in un primo momento ma nel quale non c'era la disponibilità di un chirurgo plastico, poi al policlinico Umberto I, dove fino alle 20:30 di ieri ancora non era stato operato, rimanendo in corsia col pezzo d'orecchio recuperato dal personale del 118 dieci ore prima.

Mattinata movimentata, mercoledì 16 maggio, nella zona di Portonaccio, a Roma. L'episodio è avvenuto sotto gli occhi delle persone in fila nell'ufficio dell'Anagrafe capitolino, in via Tancredi Cartella.

Altre Notizie