Juventus, Marotta: "Sono sconcertato, si vuole promuovere il calcio femminile e poi…"

Lega Nazionale Dilettanti Da Marotta parole inaccettabili

Bartoletti

Quella odierna è stata una giornata molto tesa per il calcio femminile con l'amministratore delegato della Juventus Giuseppe Marotta che aveva attaccato la Lega Nazionale Dilettati per aver deciso di far giocare lo spareggio scudetto fra la Juventus Women e il Brescia a La Spezia alle 15:00 di sabato, in contemporanea con la Juventus maschile che giocherà in casa contro l'Hellas Verona la sua ultima di campionato, con tanto di consegna della coppa di Campione d'Italia e festeggiamenti annessi.

Lo spareggio Scudetto della squadra femminile in contemporanea con Juventus-Verona ha fatto infuriare Marotta, possibile il posticipo al sabato sera. "Richiesta che il Dipartimento Calcio Femminile ha riscontrato in pari data, alle ore 20.31, come da nota allegata". "A maggior ragione - aggiungono Sibilia e Morgana - spiace prendere atto di dichiarazioni che, oltre a sembrare strumentali alla questione relativa al passaggio alla Figc dei Campionati femminili di Serie A e B, sono palesemente offensive e rappresentano una grave mancanza di rispetto nei confronti della Lega e dell'intera struttura e sulle quali la Lnd e il Dipartimento Calcio Femminile si riservano di intraprendere ogni piu' opportuna azione a tutela della propria dignità". Ultima gara di campionato per la Juve, probabilmente ultima di Gigi Buffon e festa scudetto.

Queste le parole di Marotta: "Sono allibito e sconcertato". Mi verrebbe da fare una battuta: quando si dà del dilettante a qualcuno non è per fargli un complimento. Si vuole promuovere il movimento femminile, ma poi ci si scontra con l'ottusità dei dirigenti.

Altre Notizie