Maggio giornata mondiale contro l'ipertensione arteriosa

Maggio giornata mondiale contro l'ipertensione arteriosa

Maggio giornata mondiale contro l'ipertensione arteriosa

In Italia l'appuntamento annuale vede protagonista la Società Italiana dell'Ipertensione Arteriosa (SIIA) con i suoi 125 Centri Ipertensione accreditati sul territorio nazionale. La campagna, realizzata da Federfarma in collaborazione con Siia, con il contributo non condizionato di Teva e Omron e con il patrocinio di Fofi, Utifar e Cittadinanzattiva, prende il via il 17 maggio, in occasione della Giornata Mondiale contro l'Ipertensione Arteriosa, e fino al 20 maggio nelle farmacie aderenti, a oggi oltre 6.000, verrà offerta gratuitamente la misurazione della pressione e a che lo desidera, anche un questionario anonimo, predisposto dalla Siia. Anche quest'anno l'ospedale Sant'Anna aderisce alla manifestazione.

Medici strutturati e specializzandi della Clinica Medica assieme ai volontari della Croce Rossa Italiana del comitato di Udine saranno presenti con uno stand informativo e rimarranno a completa disposizione del pubblico.Tali iniziative hanno l'obiettivo di sensibilizzare il pubblico sui rischi che corre chi ha una pressione arteriosa alta e non la cura in modo adeguato.

Solo la misurazione regolare della pressione arteriosa permette di diagnosticare l'ipertensione e di verificare l'efficacia della terapia nella prevenzione delle complicanze cardio-vascolari. Francesco Cocco parla agli studenti dell'importanza della prevenzione cardiovascolare, della dieta mediterranea e della ricerca clinica svolta presso la Cardiologia di Manduria.

"Si tratta di un fattore di rischio globale, tra i più importanti - sottolinea - presente nella quasi totalità delle diagnosi di malattie cardiovascolari, tra cui l'infarto, l'ictus, lo scompenso cardiaco, la fibrillazione atriale". Più del 30% della popolazione italiana adulta è affetta da ipertensione arteriosa, con percentuali ampiamente superiori nelle fasce d'età più avanzate. L'attività di prevenzione ed informazione, inoltre, non sarà limitata alla sola giornata del 17 maggio, ma proseguirà con altre iniziative finalizzate a diffondere la cultura della prevenzione dell'Ipertensione Arteriosa, principale fattore di rischio delle malattie cardiovascolari.

Come indicato dai dati OSMED, infine, la aderenza e persistenza in terapia antiipertensiva rappresentano un problema nel problema: di 100 compresse di farmaco antiipertensivo, con ampie differenze tra classe e classe di farmaci e farmaci in combinazione fissa oppure estemporanea, i pazienti italiani ne assumono mediamente 60-70.

Altre Notizie