Atalanta-Inter, faccia a faccia Spalletti-de Roon a fine gara

Atalanta-Inter, faccia a faccia Spalletti-de Roon a fine gara

Atalanta-Inter, faccia a faccia Spalletti-de Roon a fine gara

Due punti in tre partite, l'Inter rallenta ancora nella sua corsa per un posto in Champions League pareggiando 0-0 in trasferta contro l'Atalanta. "Ci avevano fatto fare un po' di fatica nel primo tempo, abbastanza bene nel secondo, sintomo che la squadra ha fatto totalmente quello che si doveva fare". Abbiamo fatto pochi gol nelle ultime uscite e probabilmente dobbiamo tornare a vincere le partite se vogliamo aspirare a qualcosa, ma la squadra è sempre stata in partita: non ha concesso molto, bisogna fare dei correttivi e migliorare in questi aspetti senza peggiorare gli altri, perché a volte quando si tocca qualcosa va a finire per peggiore le cose buone...

Nel primo tempo non ci siamo riusciti granché perché siamo stati sporchi nella palla recuperata. "Globalmente il risultato ci sta, loro hanno avuto occasioni importanti".

Il tecnico dell'Inter commenta il pari dei nerazzurri contro l'Atalanta e spiega il battibecco con De Roon: "Non può dirmi di stare seduto". Così aveva parlato alla vigilia della trasferta di Bergamo Luciano Spalletti. Molto meglio invece nel secondo tempo, durante il quale si sono create molte più occasioni: "è questo il tipo di partita che in genere dovremmo fare". Se hai qualità riesci a fare scambi importanti e si creano opportunità davvero ghiotte che però oggi non abbiamo sfruttato. Dopo tre-quattro scambi si incomincia ad aprirsi per ri-abbozzare una ripartenza: "Icardi deve partecipare a questo palleggio basso e venire dietro a prendere la palla". Sono state tre partite disputate in maniera corretta tranne il primo tempo di oggi. Loro dal punto di vista degli uno-contro-uno sono i più forti del campionato, ma l'Inter ha creato 4-5 occasioni pulite in questo campo lì dove chi ha vinto magari ha speculato su un episodio. Rafinha? L'ho sostituito perché l'ho visto stanco, altrimenti non lo avrei fatto. "Così ha un altro sapore il dato statistico".

"Deve sceglierne un altro a cui dire di sedersi, con me non può e non deve assolutamente farlo".

Altre Notizie