Bimbo muore dopo un intervento, lutto a Bolognano

Bimbo muore al Meyer per complicanze intercorse: l'esposto dei genitori

Muore bambino durante intervento: aveva solo 10 anni…

Lo dice all'ANSA il sindaco, Silvina Sarra. Conclusa l'autopsia sul corpo del piccolo, eseguita oggi, domani la famiglia del bimbo rientrerà in Abruzzo.

Il bambino viveva con la famiglia in provincia di Pescara, nella frazione di Piano d'Orta, facente parte del comune di Bolognano. Lì verranno celebrate le esequie (l'orario è ancora in via di definizione). Il sindaco Sarra lo ricorda come un bimbo "bellissimo, accattivante, sempre sorridente, educato e ben inserito, come la famiglia". Era biondo - aggiunge il primo cittadino - aveva due occhi celesti bellissimi e un sorriso straordinario. Gli accertamenti effettuata dai medici legali dovranno stabilire se la patologia, emersa durante la degenza all'ospedale infantile di Firenze durante la prima operazione, possa essere stata la causa delle complicazioni che avrebbero causato la morte durante il secondo intervento chirurgico. Era stato ricoverato per un delicato intervento neurochirurgico, ma i medici del Meyer in sala operatoria, una ventina di giorni fa, ritenevano che il bambino fosse affetto da una grave patologia. Per questo l' operazione era stata sospesa e il bimbo era stato riportato in reparto. Nei giorni seguenti il piccolo è stato sottoposto a molte indagini diagnostiche, tra cui quelle genetiche, per poter comprendere da cosa sia scaturita la patologia che affliggeva il bimbo. La settimana scorsa le sue condizioni sono peggiorate e sarebbe stato necessario un secondo intervento. Esercita l'attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli.

Altre Notizie