Madre affetta da tumore ha due gemellini: salvati entrambi

Malata di tumore, salvati gemelli abbracciati nel suo grembo: primo intervento al mondo

La madre ha un tumore, i gemellini abbracciati nell'utero rischiano di morire: salvati

È la lieta novella che arriva da Napoli, dove una madre e i due fratellini che tuttora porta in grembo sarebbero morti al terzo mese di gravidanza se la donna non fosse stata sottoposta a un delicato intervento, unico a livello mondiale. A salvare mamma e figli è stato un intervento chirurgico delicatissimo: si tratta di una laparoscopia che ha utilizzato la tecnologia di visione 3D di ultima generazione.

Quando la sanità funziona e merita di essere elogiata. Un quadro clinico che, ovviamente, rischiava di pregiudicare la vita della madre oltre che dei due gemellini. In realtà tale intervento è il primo a livello mondiale, eseguito per via laparoscopica in una paziente con gravidanza gemellare, che presentava una torsione di entrambe le ovaie e le tube con emoperitoneo e peritonite in fase iniziale. Il decorso postoperatorio di mamma e neonati prosegue senza complicazioni, monitorato dai medici della Sanatrix. Ciro Perone e dal suo staff, è stato difficie e non privo di rischi: è stata, infatti, necessaria l'asportazione di un ovaio e di una tuba, a causa della la compromissione dell'organo, ma la donna può con tranquillità proseguire la gravidanza gemellare.

Altre Notizie